Focus Rinnovabili

19.03.2024

Il potere delle pompe di calore per un futuro a zero emissioni

Le pompe di calore hanno permesso di ridurre l'input energetico, abbassare le emissioni di Co2 e migliorare la redditività

L’importanza dell’efficienza energetica sta emergendo come un pilastro fondamentale nelle strategie volte alla decarbonizzazione del settore industriale, un tema che è stato esplorato nel dettaglio durante il recente webinar organizzato dall’European Heat Pump Association (EHPA) il 14 marzo, dal titolo “Sostenere il successo delle pompe di calore industriale – una call to action!”.

Questo evento ha rappresentato un momento di confronto significativo, soprattutto in un periodo in cui il Piano d’azione europeo sulle pompe di calore è stato rinviato a seguito delle elezioni europee, evidenziando l’urgenza di focalizzarsi su queste tecnologie come soluzione chiave per ridurre l’impatto ambientale dei processi produttivi.

 

Progetti innovativi e visioni esperte: l’Europa accelera verso la decarbonizzazione industriale con le pompe di calore

Il seminario online ha fatto da cornice a una serie di progetti finanziati dall’UE, come SPIRIT, PUSH2HEAT e SUSHEAT, tutti volti a promuovere l’uso delle pompe di calore ad alta temperatura nel contesto industriale. Queste iniziative dimostrano l’impegno dell’Europa verso l’obiettivo dello zero netto, sottolineando il ruolo cruciale del supporto in questo percorso.

Durante l’evento, Alessia Del Vasto, Senior Policy Officer presso EHPA, ha evidenziato l’efficacia delle pompe di calore nello sfruttare le fonti di energia rinnovabile e nel recuperare il calore residuo, in particoalre in settori che storicamente si affidano ai combustibili fossili.

Ha messo in luce la necessità di abbattere i costi iniziali e i prezzi dell’elettricità per facilitare la diffusione di questa tecnologia.

Cordin Arpagaus, ricercatore senior presso l’OST – Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Orientale – ha sottolineato la crescita del mercato delle pompe di calore industriali ad alta temperatura a livello globale, spinta dalla decarbonizzazione e dall’elettrificazione dei settori industriali.

Ha evidenziato l’ampia gamma di applicazioni e l’attrattiva del mercato, specialmente con un rapporto costo dell’elettricità/gas più favorevole, e l’importanza di una solida analisi energetica dei processi come primo passo.

 

Efficienza e innovazione: il successo delle pompe di calore

Un esempio concreto di applicazione proviene da Pelagia, un’azienda di lavorazione del pesce che ha sperimentato direttamente i benefici dell’adozione di queste tecnologie.

Eirik Anfindsen Solberg, direttore tecnico di Pelagia, ha evidenziato come le pompe di calore abbiano permesso all’azienda di ridurre l’input energetico, abbassare le emissioni di CO2 e migliorare la redditività della fabbrica, dimostrando come l’efficienza energetica sia fonamentale per rispondere alle diverse esigenze energetica delle loro operazioni.

In conclusione, il webinar condotto da EHPA ha offerto non solo una panoramica delle sfide, ma anche delle soluzioni concrete e dei casi di successo nell’integrazione delle pompe di calore industriali nei processi produttivi, segnando un passo significativo nel cammino verso la decarbonizzazione industriale.

Focus Correlati

Energie pulite: pompe di calore e veicoli elettrici in linea con gli obiettivi dello scenario Net Zero Emissions. I dati IEA
Sul tavolo dell’analisi IEA tecnologie, infrastrutture e strategie per implementare le ene...
Appello dei leader UE: il ritardo nel Piano d’azione per le pompe di calore mette a rischio investimenti e indipendenza energetica
La lettera inviata alla presidente della Commissione Europea sottolinea l’impellente neces...
Pompe di calore: -5% di vendite nel 2023
L’appello delle associazioni per l’attuazione del Piano d’Azione UE per le pompe di calore