Focus Dal mondo

09.01.2023

Solare fotovoltaico: entro il 2040 produttore del 63% dell’energia totale. Emissioni a zero un obiettivo realizzabile

Lo studio della Lappeenranta University of Technology individua il solare fotovoltaico come protagonista della transizione energetica

Reflecting the energy transition from an European perspective and in the global context”. Questo il titolo dello studio condotto dalla Lappeenranta University of Tecnology.

Un’analisi completa sulla rilevanza del solare fotovoltaico nella transizione energetica, il quale può rappresentare fino al 63% dell’energia prodotta entro il 2040.

Lo studio si concentra anche sugli scenari futuri, per dimostrare che la transizione energetica offre significative opportunità in termini di efficienza e qualità delle risorse.

 

Solare fotovoltaico: il protagonista della transizione energetica

La ricerca compara la letteratura scientifica esistente in merito alle rinnovabili, con l’obiettivo di fornire una panoramica sull’utilizzo sempre più vasto di energie rinnovabili in Europa, illustrando anche gli scenari futuri, con particolare riferimento al 2050.

In quest’ottica, i risultati rilevano che la transizione energetica verso il 2050 non solo è realizzabile, ma già entro il 2040 in Europa è possibile ridurre del 17% le emissioni di CO2.

Transizione energetica che vedrà l’energia eolica fondamentale per la fornitura di elettricità, ma soprattutto l’energia solare per la fornitura di calore.

Il solare fotovoltaico, infatti, sarà protagonista assoluto della transizione energetica. I risultati della ricerca dimostrano che l'energia solare sarà in grado di generare il 61-63% dell’energia totale.

In questo senso, la combinazione di eolico-solare rappresenterà l’opzione meno costosa e con il massimo potenziale per soddisfare tutte le richieste energetiche.

All’interno del contesto europeo, la Danimarca si posiziona come leader globale nella transizione energetica. Infatti, questo Paese è stato il primo al mondo con un obiettivo di energia rinnovabile del 100% fissato nel 2011 e ha detenuto la più alta quota di energia eolica nella fornitura di elettricità in tutto il mondo, con il 44% nel 2021.

Ma non solo Danimarca, lo studio dimostra che per la prima volta è possibile pensare ad una transizione energetica per l’intera Europa, comprendendo Ucraina e Turchia.

 

Migliorare le politiche sul solare fotovoltaico: l’obiettivo nel breve termine

L’introduzione graduale delle energie rinnovabili non è solo una questione di sostituzione degli idrocarburi, ma rappresenta un cambiamento in positivo nell’efficienza delle risorse.

Pensare e concretizzare la transizione energetica non è solo una risposta a molteplici crisi, ma offre anche enormi opportunità in termini di efficienza e qualità delle risorse e il solare fotovoltaico si colloca al vertice nella realizzazione della transizione energetica.

Tuttavia, come spiega la ricerca della Lappeenranta University of Technology, nel caso dell’energia solare nel corso degli anni sono state attuate delle politiche che hanno portato a sottovalutarne l'importanza primaria, contribuendo alla crisi energetica.

Una capacità maggiore di energia solare avrebbe consentito di generare un sistema energetico più resiliente e sostenibile.

Per questo motivo, si richiede un livello più elevato di ambizione negli obiettivi climatici e soprattutto una maggiore attenzione a soluzioni a basso costo e sostenibili.

Focus Correlati

Fonti rinnovabili e occupazione: primeggia il solare fotovoltaico nel sud-est asiatico
Come sta evolvendo l’occupazione nelle energie rinnovabili? Il solare fotovoltaico continu...
Fotovoltaico sostenibile, 750GW entro il 2030. Una Dichiarazione congiunta per accelerare lo sviluppo dell’energia solare in Europa
Birdlife Europe, CEE Bankwatch, CAN Europe, European Enviromentale Bureau, EuroNatur e Sol...
Fonti energetiche rinnovabili: fotovoltaico traina la produzione con un +31% rispetto al 2021. Lo conferma il rapporto Terna
Eolico, idroelettrico e geotermico in diminuzione. Le fonti energetiche rinnovabili richie...