Speciale 114
Gli impianti integrati. I vantaggi nell’integrazione di pompe di calore, caldaie, solare e geotermico
05.04.2017
Articolo
Redattore: Maurizio Cudicio

Sistemi integrati con integrazione da impianto solare termico

Per massimizzare l’efficienza energetica dell’edificio esistono sistemi integrati che, oltre al generatore e la pompa di calore, utilizzano anche un impianto solare termico. È evidente che questo tipo di impianto soffre di un naturale costo di investimento iniziale maggiore, ma è altrettanto vero che i tempi di ammortamento sono particolarmente bassi, proprio perché l’energia solare è un’energia completamente gratuita. In realtà rimane anche in questi casi un ridotto assorbimento elettrico richiesto per far funzionare il gruppo di circolazione dell’acqua tra collettori solari e serbatoio di accumulo.

Una soluzione alternativa che sfrutta i pannelli solari termici è data dai sistemi a svuotamento che nascono dell’esperienza maturata nel corso degli anni da progettisti, installatori e soprattutto dai produttori di apparecchiature. Questi sistemi evitano il rischio di raggiungere la temperatura di stagnazione, che viene raggiunta quando non vi è alcun prelievo termico dall’impianto e quindi viene captata più energia di quanta ne venga dissipata, causa di gravi danni all’impianto fino alla rottura dei componenti di circuito. Negli impianti a svuotamento, inoltre, non è richiesto l’utilizzo di fluidi antigelo all’interno dei circuiti rendendo di fatto tale soluzioni “ecologica”.
 
Da tali presupposti, gli impianti a svuotamento garantiscono che, in caso di inattività dell’impianto, il circuito solare venga svuotato con i seguenti vantaggi:
  • Il circuito dei pannelli solari viene alimentato con acqua non glicolata, dato che non vi è alcun rischio di congelamento dell’acqua all’interno del circuito. Questo comporta anche una minore viscosità del fluido circolante, con risparmio energetico sui sistemi di circolazione e nessun trattamento aggiuntivo delle tubazioni legato a una maggiore aggressività che caratterizza le miscele contenenti fluidi antigelo;
  • I sistemi di protezione e sicurezza del circuito solare come vasi di espansione e valvole di sicurezza sono praticamente superflui.
 
Con questi sistemi, pertanto, il circuito solare viene caricato in modo automatico solo quando ci sono le condizioni per lo sfruttamento dell’energia solare. Di contro, affinché questi impianti funzionino in modo corretto, è necessario prestare attenzione alla posa delle tubazioni, affinché le stesse abbiano una pendenza continua verso il serbatoio, per garantire il completo svuotamento del circuito stesso. Se per motivi tecnici non è possibile ottemperare a tale prescrizione, l’alternativa ottimale rimane un sistema solare a pressione.