Focus Incentivi

06.10.2021

L’Agenzia delle Entrate aggiorna la guida per il Superbonus 110

Tutte le novità dell’incentivo al 110% nella guida aggiornata dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la versione di settembre della guida per il Superbonus 110, contenente gli aggiornamenti  che fanno riferimento alle novità recentemente introdotte dal decreto Semplificazioni, che toccano principalmente tre ambiti.

La prima riguarda la documentazione che deve essere presentata per ottenere le agevolazioni previste, che è stata notevolmente semplificata: gli interventi che godono dell’agevolazione al 110% si configurano come lavori di manutenzione straordinaria e quindi possono essere realizzati tramite l’invio di una CILA, la comunicazione di inizio lavori asseverata, che elimina la necessità dell’attestazione dello stato legittimo.

La guida fornisce anche maggiori chiarimenti sulle possibilità di perdita dei benefici, che, come specificato nel documento, può avvenire per la mancata presentazione della CILA, per la realizzazione di interventi che si discostano da quanto dichiarato nella CILA, per l’assenza dell’attestazione dei dati contenuti nella CILA e per la falsità delle attestazioni e delle asseverazioni.  Le semplici e irrilevanti violazioni formali non comportano la perdita dell’incentivo ma, se durante le verifiche e i controlli da parte delle autorità competenti dovessero emergere delle irregolarità significative, si perdono gli incentivi legati agli specifici interventi oggetto delle violazioni.

L’aggiornamento di settembre della guida Superbonus introduce inoltre maggiori opportunità per chi effettua interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche. L’agevolazione al 110% si applica anche ai lavori che hanno questa finalità, anche nel caso in cui vengano realizzati per favorire le persone anziane (con età superiore a 65 anni), purché siano legati ad almeno uno degli interventi antisismici e riguarda, come previsto dall’art. 16-bis comma 1, lettera e, “ascensori e montacarichi, alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia adatto a favorire la mobilità interna ed esterna all'abitazione per le persone portatrici di handicap in situazione di gravità”.

Importanti novità sul Superbonus arrivano anche per gli enti del Terzo settore, come Onlus, organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale, che sono proprietari di immobili in categoria B/1, B/2 e D/4, per i quali vengono previsti tetti di spesa più alti.

Scarica il testo integrale della guida “Superbonus 110” per leggere nel dettaglio tutte le novità introdotte!
 

Documentazione disponibile

Focus Correlati

Trovato l’accordo per la nuova Cila, la comunicazione di inizio lavori per il Superbonus 110
Il modulo Cila – comunicazione inizio lavori asseverata per la semplificazione della proce...
Superbonus e detrazione fiscale: cosa succede se una rata supera l’Irpef annuale?
L’Agenzia delle Entrate chiarisce un quesito sulla incapacità fiscale del contribuente che...