Speciale 174
Le strategie comportamentali, gli strumenti e le tecnologie adottabili in edilizia per la minimizzazione dei consumi energetici
27.06.2022
Articolo
di Redazione Expoclima

Ridurre i consumi energetici degli edifici: perché è importante e cosa si sta facendo al riguardo

La crisi energetica in corso rimette al centro dell’attenzione l’esigenza imperativa di ridurre i consumi di gas ed energia da fonti fossili, da un lato per motivi ambientali, dall’altro per imperative ragioni economiche e geo-politiche.

L’Italia è storicamente un Paese energivoro, che non ha saputo evolversi alla velocità sperata e si trova, oggi, a correre ai ripari incentivando l’adozione di impianti e sistemi che riescano ad offrire condizioni di comfort climatico e abitativo eccellenti, affidandosi quanto più possibile esclusivamente a sistemi alimentati con fonti rinnovabili.

Negli anni gli strumenti incentivanti messi in campo dalle istituzioni sono diventati sempre più convenienti da un punto di vista economico, con detrazioni passate dal 50% del bonus casa al 110% del Superbonus, ma a un maggior sostegno economico devono necessariamente corrispondere più intensi passi avanti nell’efficientamento degli edifici esistenti.

Il percorso verso l’efficienza energetica d’altro canto non passa solo per la ristrutturazione del parco immobiliare esistente, ma viene anche imposto con normative che riguardano le nuove costruzioni, che oggi devono rispondere a norme di dettaglio che ne definisco le caratteristiche, affinché ogni nuovo edificio sia energicamente efficiente e abbia un ridotto impatto ambientale.

Per costruire edifici a basso consumo energetico diventa importante passare a uno sviluppo progettuale di dettaglio, che tenga conto delle condizioni climatiche ambientali, delle prestazioni dell’involucro e dell’integrazione ideale tra l’edificio e i suoi impianti

Ciò richiede preparazione da parte dei progettisti del settore, ma anche dei tecnici che si occupano attivamente della realizzazione del progetto.

Conoscere le soluzioni disponibili sul mercato, saperle integrare efficacemente, utilizzare gli strumenti di controllo per ricavare dati ambientali da cui partire, effettuare i calcoli per la valutazione dell’efficienza complessiva e verificare il rispetto dei criteri imposti dalla normativa sono solo alcune delle skills che i tecnici del settore HVAC/R si trovano a dover sviluppare.

Oggi più che mai, per massimizzare l’efficienza energetica in edilizia e provare a diventare indipendenti dalle fonti fossili, è fondamentale che i professionisti comprendano l’esigenza di passare a una progettazione integrata, che permetta di scegliere le soluzioni più idonee per ciascun progetto tra le tante alternative disponibili sul mercato.

 

In questo Speciale

Aumentare l’efficienza dell’edificio con interventi strutturali
Ridurre i consumi: agire sulla struttura per aumentare l’efficienza dell’edificio
Impianti integrati in edilizia, efficienza energetica al 100%
Riduzione dei consumi: gli impianti integrati possono essere la soluzione per eliminare co...
Strumenti per la minimizzazione dei consumi energetici
Termostati, cronotermostati, valvole termostatiche e BACS: soluzioni progressivamente più...
CALPEX® PUR-KING (PK): la rivoluzionaria tubazione di BRUGG Pipe Systems con un valore Lambda da record
CALPEX® PK è la soluzione di BRUGG Pipe Systems a medio-bassa temperatura indicata per l’a...