Speciale 174
Le strategie comportamentali, gli strumenti e le tecnologie adottabili in edilizia per la minimizzazione dei consumi energetici
27.06.2022
Articolo
di Redazione Expoclima

Aumentare l’efficienza dell’edificio con interventi strutturali

Abbiamo parlato spesso degli interventi strutturali sugli edifici che possono essere messi in atto per la minimizzazione dei consumi energetici, attività che rimangono costanti nel tempo, ma che possono portare a risultati progressivamente migliori grazie all’evoluzione e al miglioramento dei prodotti utilizzati per la ristrutturazione degli edifici.

I principali interventi per il miglioramento dell’efficienza sono:

  • l’isolamento delle pareti dell’edificio;
  • la sostituzione dei serramenti;
  • la sostituzione dell’impianto di riscaldamento;
  • l’installazione di sistemi intelligenti per la regolazione degli impianti;
  • l’installazione di generatori e sistemi di produzione energetica da fonti rinnovabili.

 

Migliorare l’isolamento delle strutture

Provvedere all’isolamento delle superfici degli edifici è una tra le prime attività da mettere in atto se si desidera ridurre le dispersioni di calore in inverno ed evitare che il caldo penetri in estate.
Evitare questo genere di dispersioni permette infatti di ridurre i consumi e ottenere un conseguente risparmio energetico, allo stesso tempo preservando la struttura e limitando l’insorgenza di ponti termici.

Sono numerose le tipologie di isolanti termici disponibili sul mercato, da quelli di origine sintetica a quelli di origine naturale, che dovrebbero essere scelti dal professionista incaricato della progettazione dell’intervento sulla base dell’orientamento dell’edificio e dello stato antecedente ai lavori. 

I vantaggi in termini di comfort climatico ottenibili con l’isolamento delle superfici sono immediati, perciò sarà importante regolare di conseguenza gli impianti di riscaldamento e climatizzazione, così da ridurre fin da subito i consumi, riuscendo a mantenere con maggiore stabilità la temperatura interna desiderata con un minor dispendio energetico.

 

Sostituire i serramenti e installare le schermature solari

Sono molti gli elementi dei serramenti che possono provocare una dispersione indesiderata di calore, soprattutto su strutture meno recenti.
Andrebbe quindi migliorata la qualità delle finestre, procedendo alla loro sostituzione con prodotti più recenti ed efficienti, o quantomeno agendo su singoli elementi costitutivi del serramento:

  • Controllando la presenza o la tenuta delle guarnizioni esistenti, eventualmente sostituendole se non più efficaci;
  • Sostituendo le superfici vetrate obsolete con alternative a doppio o triplo vetro;
  • Isolando il cassonetto, che spesso è un punto particolarmente inefficiente del serramento, sebbene il suo isolamento sia un intervento piuttosto semplice ed economico.

Gli interventi appena citati principalmente portano vantaggi in termini di efficienza energetica in inverno, quando si sperimenta un problema di fuoriuscita di calore; ci sono però interventi che risultano più efficienti in estate, quando l’obiettivo è mantenere il calore al di fuori dell’edificio, e si tenta di mantenere la temperatura interna a un determinato set-point.

É questo il caso dell’installazione di schermature solari esterne o interne: frangisole, tende da sole, cappottine, pergole, veneziane, persiane o scuri, solo per citarne alcune.

Installare questo tipo di elementi, così come tende interne più spesse, può contribuire a ridurre le perdite di calore e migliorare sensibilmente l’efficienza energetica dell’edificio.

 

Sostituire l’impianto di riscaldamento

Comprensibilmente, la sostituzione dell’impianto di riscaldamento è uno degli interventi che più contribuisce a migliorare l’efficienza dell’edificio.
Per comprendere come agire su una situazione esistente è fondamentale procedere a un’analisi del rendimento dell’impianto, che è il valore dell’energia termica prodotta dal sistema nella stagione invernale e il suo fabbisogno di energia primaria.

Per il calcolo del rendimento di un impianto di riscaldamento è utile suddividerlo in quattro sotto-sistemi, ciascuno caratterizzato da un proprio rendimento e proprie perdite:

  • il sistema di produzione dell'energia termica; 
  • il sistema di distribuzione del calore; 
  • il sistema di emissione del calore nell'ambiente; 
  • il sistema di regolazione. 

La sostituzione del generatore di calore principale non è infatti la sola alternativa valida, anzi: la semplice sostituzione di una caldaia di vecchia generazione con un’alternativa a condensazione, senza agire sull’efficientamento dei terminali o dei dispositivi che ne regolano il funzionamento, rischia di vanificare buona parte del vantaggio prestazionale dell’impianto.

I rendimenti migliori sono generalmente garantiti dai sistemi con fluido termovettore a temperature più basse, come i sistemi radianti a pavimento o a parete, che abbiano tubazioni perfettamente isolate e possibilmente sistemi di regolazione evoluti.

 

Installare sistemi evoluti per la regolazione degli impianti

Termostati e cronotermostati sono elementi fondamentali per la regolazione dell’impianto di riscaldamento, in quanto permettono di ridurre la potenza sfruttata dal generatore per mantenere costante la temperatura interna. 

Gli strumenti di ultima generazione sono particolarmente evoluti e, grazie alla presenza di sonde per la raccolta dei dati e a sistemi di regolazione avanzati, permettono di modulare l’attività del generatore di calore in ogni momento, dando la possibilità di impostare temperature differenti in diversi ambienti interni e in alcuni casi di regolare anche la collaborazione tra l’impianto di riscaldamento e altri sistemi di generazione di energia da fonti alternative.

 

In questo Speciale

Ridurre i consumi energetici degli edifici: perché è importante e cosa si sta facendo al riguardo
Crescono le ragioni e i motivi per ridurre la dipendenza dalle fonti fossili e ridurre i c...
Impianti integrati in edilizia, efficienza energetica al 100%
Riduzione dei consumi: gli impianti integrati possono essere la soluzione per eliminare co...
Strumenti per la minimizzazione dei consumi energetici
Termostati, cronotermostati, valvole termostatiche e BACS: soluzioni progressivamente più...
CALPEX® PUR-KING (PK): la rivoluzionaria tubazione di BRUGG Pipe Systems con un valore Lambda da record
CALPEX® PK è la soluzione di BRUGG Pipe Systems a medio-bassa temperatura indicata per l’a...