Focus Mercati

26.08.2021

Rapporto Sistema Elettrico luglio 2021 di Terna: in aumento tutte le rinnovabili tranne fotovoltaico e geotermico

I dati del Rapporto mensile sul Sistema Elettrico in Italia per luglio 2021 pubblicato da Terna
Terna ha pubblicato il Rapporto mensile sul Sistema Elettrico sulla base dei dati raccolti per il mese di luglio 2021. Dal documento si osserva che la richiesta di energia elettrica in questo periodo dell’anno è stata di 30.316 GWh: un valore che segna da un lato un aumento del +4,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e dall’altro una riduzione del 2,1% rispetto al 2019.  

La produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili è aumentata del 4,4% rispetto a luglio 2020, con la crescita della produzione di energia  eolica, idroelettrica, e geotermoelettrica e con una lieve riduzione della produzione fotovoltaica e geotermica.

Fino a luglio scorso, nel 2021 in Italia la richiesta di energia elettrica è stata pari a 185.177 GWh, con un aumento del 7,3% rispetto allo stesso periodo del 2020 e una  riduzione del 2,0% rispetto al progressivo 2019 (trend che segue quello relativo al singolo mese di luglio).  Come emerge dai dati del Rapporto, la richiesta energetica è stata soddisfatta per quasi il 50% dalla produzione di energia da fonti non rinnovabili, mentre la quota derivante da fonti energetiche rinnovabili ha raggiunto il 38% (con la restante parte riconducibile al saldo estero).

Per quanto riguarda il fabbisogno suddiviso per aree territoriali, si è registrato un aumento in tutte le zone d’Italia che in questo contesto di analisi, secondo logiche di produzione e consumo, vengono raggruppate nei seguenti cluster, presentati partendo da quello con maggiore fabbisogno energetico:
 
  • MILANO: Lombardia (6.400 GWh)

  • FIRENZE: Emilia Romagna – Toscana (4.673 GWh)

  • NAPOLI: Campania - Puglia – Basilicata – Calabria (4.627 GWh)

  • VENEZIA: Friuli Venezia Giulia – Veneto – Trentino Alto Adige (4.620 GWh)

  • ROMA: Lazio – Umbria – Abruzzo – Molise – Marche (4.276 GWh)

  • TORINO: Piemonte - Liguria - Valle d’Aosta (2.910 GWh)

  • PALERMO: Sicilia (1.936 GWh)

  • CAGLIARI: Sardegna (874 GWh)


Analizzando dettagliatamente i dati del Rapporto su produzione e consistenza installata, notiamo che nel mese di luglio 2021 l’energia prodotta da fonte eolica è stata di 1.413 GWh, in aumento del 7,5% rispetto all’anno precedente; quella da fonte idroelettrica si attesta a 5.132 GWh, con un aumento del 3% rispetto al 2021; l’energia ottenuta da fonti termiche ha raggiunto i 16.166 GWh, (+2,3% rispetto all’anno precedente) mentre diminuiscono quella prodotta da fonti geotermiche equivale a 470 GWh (con una diminuzione del 2,8%) e quella da fonti fotovoltaiche, con 2.964 GWh  (una riduzione del 2,4% rispetto all’anno precedente).