Speciale 74
Efficienza e comfort negli edifici di ultima generazione
08.10.2014
Prodotto

L’importanza di misurare CO2, temperatura e umidità relativa ai fini dell’efficientamento energetico

Per ottenere un Building Management System (BMS) ad alta efficienza e a ridotti costi energetici, è necessario misurare con precisione l’umidità, la temperatura e il livello di CO2 presenti nell’ambiente circostante.

La qualità dell'aria in un ambiente è infatti influenzata dal numero di persone presenti e il livello di CO2 in essa contenuto è indicativo della quantità di aria da ricambiare. Controllare la qualità dell’aria significa quindi migliorare il comfort ambientale e ridurre al minimo il relativo consumo di energia.

Allo stesso modo, la temperatura ambiente in un locale deve essere mantenuta costante intorno ai valori predefiniti, e il controllo della temperatura dell’aria in ingresso può contribuire a garantire un certo livello di comfort, al minor consumo energetico possibile.

Anche l’umidità relativa va mantenuta costante ai fini di garantire benessere climatico e minori consumi di energia, sia per l'umidificazione/deumidificazione dell’aria che per il suo riscaldamento/raffreddamento, definendo il giusto apporto di aria condizionata necessaria ai singoli locali, indipendentemente dalla temperatura, dalle condizioni esterne e dai processi interni ai vari ambienti.