Focus Eventi e formazione

24.02.2022

Cooling Matters: ecco quale sarà il tema della Giornata Mondiale della Refrigerazione 2022

L’edizione 2022 della Giornata Mondiale della Refrigerazione sarà incentrata sulla promozione verso il pubblico dei vantaggi del raffreddamento sostenibile

Durante l'AHR Expo 2022 a Las Vegas, Steve Gill, fondatore della Giornata Mondiale del Refrigerazione ed ex presidente  dell'Institute of Refrigeration  nel Regno Unito, ha annunciato il tema della Giornata  Mondiale della Refrigerazione del 2022, che ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sui vantaggi del raffreddamento, su come questo influisca sulla vita quotidiana e su come le scelte tecnologiche promuovono il benessere ambientale delle generazioni future.

Quest’anno il tema sarà “Cooling Matters”, che significa “questioni di raffreddamento”, e punterà allo sviluppo di soluzioni per il raffrescamento che siano innovative e sostenibili che i cittadini, i governi e le industrie dovranno adottare per garantire il benessere delle generazioni future.

La Giornata Mondiale della Refrigerazione, che solitamente si svolge intorno al 26 giugno, è stata istituita nel 2019 con lo scopo di elevare il profilo del settore della refrigerazione, della climatizzazione e delle pompe di calore e focalizza l'attenzione sul ruolo significativo che l'industria e la sua tecnologia svolgono nella vita e nella società moderne. È un evento molto importante a livello internazionale, che serve a ricordare che nonostante le politiche, gli standard e i codici relativi all'industria della refrigerazione e del condizionamento dell'aria, c'è ancora una significativa mancanza di comprensione da parte del pubblico dell'importanza del raffreddamento.

Le questioni come la transizione energetica del raffrescamento, la riduzione delle emissioni e la massimizzazione dell'efficienza energetica sono state affrontate per decenni, e sono ancora oggetto di dibattiti attuali, dai governi, dovuti a politiche globali e quadri internazionali vincolanti.

Mentre le campagne precedenti miravano a scelte di refrigeranti che proteggessero lo strato di ozono, quest’anno la giornata funge da piattaforma per educare il pubblico sui vantaggi del raffreddamento, come spiegato durante l’AHR Expo dai partner dell’evento, che rappresentano mezzo milione di ingegneri e tecnici, più di mille fornitori di servizi di apparecchiature, quasi 200 enti e agenzie governative, e centinaia di associazioni nazionali e internazionali.

Secondo il parere di Gill, il pubblico gioca un ruolo fondamentale nella transizione energetica del raffreddamento, poiché quando seleziona, utilizza e mantiene le apparecchiature del freddo, fa inevitabilmente delle scelte che possono ridurre (più o meno) l'impatto ambientale di questo settore.

I dati indicato che oggi sono in uso 3,6 miliardi di unità di raffreddamento, ed entro il 2050, la cifra dovrebbe salire a 9,5 miliardi; ma secondo l'Agenzia internazionale per l'energia (IEA), l'efficienza media dei condizionatori d'aria attualmente venduti è meno della metà di quella normalmente disponibile sugli scaffali, e rappresenta un terzo della migliore tecnologia disponibile.

Gill ha affermato: "Cooling Matters racconterà la storia di come il nostro benessere dipende dal raffreddamento e di come le scelte tecnologiche di raffreddamento possono salvaguardare il benessere delle generazioni future. Incoraggiamo l'intero settore della refrigerazione e del condizionamento dell'aria a unirsi a noi per celebrare la Giornata mondiale della refrigerazione 2022”.