Focus Aziende

Sire Srl 24.04.2015

Ventilazione con recupero del calore nel terziario: la linea Alfa 95

La linea Alfa 95 con scambiatore in controcorrente in alluminio e rendimenti fino al 93% certificati Eurovent, ideale per la ventilazione con recupero del calore nel terziario.
SIRE  di Concorezzo, distributore del prodotti 2VV, annuncia l’evoluzione della gamma XS-FLAT, oggetto di un precedente Focus in questa stessa sede. La nuova gamma di ventilazione meccanica controllata con recupero del calore prende il nome di ALFA 95 e si compone di 4 unità verticali e 6 orizzontali, per portate d’aria nominali fino a 5500 m3/h. La selezione si può effettuare tramite un apposito software, chiamato Choose&Go, disponibile sul sito del costruttore.

Alfa 95 trova la sue applicazioni principali nella ventilazione con recupero del calore di bar, ristoranti, strutture sportive, uffici, scuole.


Queste le principali caratteristiche costruttive:

  • Pannelli sandwich con isolamento termoacustico spessore 50 mm;
  • Costruzione senza ponti termici;
  • Doppia protezione: acciaio zincato e verniciatura a polvere;
  • Possibilità di installazione anche all’esterno fino a -20 °C;
  • Grande accessibilità tramite porte perimetrali del peso di 25 kg max;
  • Coperchi apribili con pistone a gas;
  • Sifone riscaldato.

Per quanto riguarda la componentistica, il cuore di ALFA 95 è lo scambiatore in controcorrente in alluminio, con rendimento fino al 93% certificato da  Eurovent.

I ventilatori EC, di produzione EBM,  sono del tipo radiale a pale rovesce, con efficienza elevata,  bassi valori di SFP e regolazione stepless.

È disponibile il preriscaldamento elettrico, tuttavia la funzione antigelo si può realizzare anche tramite bypass o riduzione della portata dell’aria esterna, sempre in modo completamente automatico.

Il post-trattamento è fornito tramite resistenze elettriche, oppure batterie ad acqua calda o fredda, o anche ad espansione diretta.

La regolazione di portata e temperatura è completamente automatica e si basa sui segnali di sensori di temperatura e pressione (incorporati) oltre a quelli di eventuali sensori esterni di  umidità, presenza di persone, qualità dell’aria e qualunque segnale 0-10V. E’ possibile operare l’apparecchio in modalità MONO (CAV, portata costante) e MULTI (VAV, Variable Air Volume o DCV, Demand Controlled Ventilation).

La regolazione può essere locale o remota, via Internet; in questo secondo caso ci si può avvalere, in caso di malfunzionamento, anche del software di servizio del produttore 2VV.

A brevissimo grazie ad un nuovo software dedicato, da utilizzarsi per il primo avviamento, sarà possibile gestire i guasti e simulare particolari condizioni di utilizzo e molto altro. Il tutto disponibile in remoto via Wi-Fi, anche per la gestione di più unità installate nello stesso edificio.

Richiedi info su questo focus

Ventilazione con recupero del calore nel terziario: la linea Alfa 95
Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.