Focus Aziende

Templari Srl 10.03.2022

Superbonus 110% e Building Automation: vantaggi e benefici

I vantaggi e le caratteristiche della Templari Building Automation, la soluzione incentivata dal Superbonus 110%

Il decreto Rilancio del Superbonus 110% riconosce importanti incentivi per l’installazione di Building automation per la gestione automatica personalizzata degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria o climatizzazione estiva, compreso il loro controllo da remoto attraverso canali multimediali.

Ma chi può beneficiare dell’incentivo? Tutti i contribuenti che sostengono le spese di riqualificazione energetica e che possiedono un diritto reale sulle unità immobiliari che costituiscono l’edificio.

Per beneficiare degli incentivi previsti dal Decreto Rilancio, i dispositivi devono mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici mediante la fornitura periodica dei dati, mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti, oltre a consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto.

È necessario che i dispositivi dei sistemi di building automation rientrino almeno nella classe B della norma EN 15232.

 

Domotica: spese ammesse e spese non ammesse dal Superbonus 110%

Le spese ammesse dal Superbonus 110% per ciò che concerne l’ambito della domotica sono quelle inerenti la fornitura e la posa in opera di tutte le apparecchiature elettriche, elettroniche e meccaniche, così come le spese relative alle opere murarie necessarie per l’installazione e la messa in funzione a regola d’arte dei sistemi di building automation all’interno degli edifici. Sono detraibili, inoltre, anche le spese riguardanti le relative prestazioni professionali.

Non sono ammesse, invece, le spese inerenti all’acquisto di tablet, cellulari, pc o altri dispositivi che consentano l’interazione con i sistemi di building automation.

L’installazione di sistemi di building automation rientra tra gli interventi trainati; il costo complessivo non potrà superare il tetto massimo di 15.000€.

 

La soluzione incentivabile Templari Building Automation

Templari Building Automation (TBA) è un sistema costituito da una serie di componenti elettronici guidati da un software Templari, in grado di garantire pieno controllo dei livelli di temperatura e umidità dell’ambiente abitato e di gestire nel modo più efficiente anche la pompa di calore.

È in grado di:

  • Mostrare il consumo e la potenza termica prodotti dalla pompa di calore;
  • Tenere registrazione di consumi e potenze termiche prodotte: negli ultimi 7 giorni, giornaliere prodotte degli ultimi 30 giorni, mensili prodotte negli ultimi 12 mesi;
  • Registrare le informazioni in server remoto protetto per una consultazione ed eventuale elaborazione successiva.

Il sistema è composto da:

  • Pannello touch da 9,7”: permette all’utente il controllo dei set-point, delle prestazioni e dei consumi del sistema di condizionamento con pompa di calore Kita Templari;
  • Schede di comando (FLOOR, C-MIX) che consentono la comunicazione tra i vari dispositivi di impianto: comandano circolatori, valvole di miscelazione, testine di sistemi radianti, unità di deumidifica e ventilazione;
  • Sensori ROOM, informano costantemente il sistema su temperature e livelli di umidità degli ambienti.

Documentazione disponibile

Brochure Building Automation Templari per la Pompa di Calore
Doc. Commerciale - IT

Richiedi info su questo focus

Superbonus 110% e Building Automation: vantaggi e benefici
Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.