Gli speciali

Nuove tecnologie per il clima residenziale

A cura di: Maurizio Cudicio

Moderne tecnologie per il clima residenziale: i vantaggi delle pompe di calore a freon con moduli idronici

Il funzionamento delle pompe di calore a freon, una tecnologia per il clima residenziale efficiente e sostenibile

Oggi il mercato offre delle unità ad espansione diretta (in termini riduttivi, i normali climatizzatori da parete composti da unità esterna e split interni alimentati con freon ed utilizzati per la climatizzazione estiva) in grado di produrre acqua calda da poter utilizzare per alimentare un impianto idronico utilizzato per il riscaldamento degli ambienti, come possono essere ad esempio in pannelli radianti o per produrre acqua calda sanitaria.

Queste macchine sono dotate di uno speciale scambiatore di calore nel quale un lato viene alimentato con freon e l’altro garantisce lo scambio di calore con l’acqua dell’impianto.

Sono unità complete, ossia composte dalla pompa di calore condensata ad aria da collocare all’esterno e da speciali armadi che possono essere completamente incassati sulle muratore esterne al fine di garantire una perfetta pulizia prospettica del fabbricato ospitante, oppure possono essere collocati in specifici locali tecnici. All’interno degli armadi trovano collocazione gli scambiatori, tutti gli organi di regolazione e i serbatoio inerziali per l’accumulo termico dell’acqua da utilizzare nell’impianto, atti a garantire un sufficiente volano termico in caso di necessità (Variazioni di carico improvvise, copertura transitoria dei cicli di sbrinamento della macchina ecc).

Per quanto riguarda la gestione del clima in estate, l’unità garantisce l’alimentazione dei normali split all’interno dei locali, pertanto le tubazioni di alimentazione delle unità interne sono di dimensioni notevolmente ridotte, soprattutto se rapportate ai diametri di tubazioni che dovrebbero alimentare ventilconvettori idronici, non vi è acqua fredda che circola all’interno delle strutture e pertanto non è alcune rischio che vi sia condensa su pareti o solai, e le unità interne hanno tutti i vantaggi intrinsechi di un condizionamento con split (Accensioni/Spegnimenti di impianto, messe a regime, controlli tramite app da remoto, parzializzazioni, cicli di deumidificazione ecc).