Focus incentivi

Ecobonus: aggiornato il vademecum per i generatori di calore a biomassa

Il sito di ENEA aggiorna il vademecum per l’utilizzo dell’Ecobonus nella sostituzione o nuova installazio ne di generatori di calore a biomassa

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Dopo la recente creazione del portale dedicato alle detrazioni fiscali dell’Ecobonus, per i diversi interventi previsti dalla norma ENEA ha allegato un vademecum con le informazioni relative all’applicazione degli incentivi. 

Nei giorni scorsi è stato aggiornato il vademecum in cui vengono riportate tutte le informazioni specifiche necessarie all’utilizzo del bonus per la sostituzione o la nuova installazione  di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse.

Di seguito riportiamo le informazioni principali; alla fine del testo alleghiamo il documento ufficiale integrale, contenente i requisiti tecnici necessari all’accesso all’incentivo.

Possono accedere ai benefici previsti dalla normativa tutti i contribuenti che sostengono le spese di riqualificazione energetica e che possiedono un diritto reale sulle unità immobiliari che compongono l’edificio.
L’edificio in cui avviene l’intervento deve esistere alla data di inizio lavori (quindi essere già accatastato o avere la richiesta in corso) e deve essere in regola con il pagamento di eventuali tributi.

I benefici economici derivanti dal bonus rappresentano una detrazione fiscale pari al 50% delle spese totali sostenute negli anni 2018, 2019, 2020 e 2021 per un totale massimo detraibile di 30.000 euro per unità immobiliare. 

Le spese ammesse alla detrazione riguardano:

-lo smontaggio e la dismissione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente;
-la fornitura e la posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, delle opere idrauliche e murarie necessarie per la sostituzione dell’impianto termico esistente con un generatore di calore a biomassa.
-le prestazioni professionali (produzione della documentazione tecnica necessaria, direzione dei lavori etc.)

Per quanto riguarda le spese sostenute nel 2020 e nel 2021, in alternativa alla detrazione fiscale diretta, i contribuenti possono scegliere di cedere il credito o di ottenere uno sconto in fattura.

Al fine di accedere alle agevolazioni previste dall’Ecobonus per la sostituzione o la nuova installazione di generatori di calore a biomassa è necessario trasmettere all’ENEA la scheda descrittiva dell’intervento, mentre il beneficiario è tenuto a conservare tutta la documentazione tecnica e amministrativa indicata nel vademecum.
 
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Articolo: Ecobonus: aggiornato il vademecum per i generatori di calore a biomassa
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Ecobonus: aggiornato il vademecum per i generatori di calore a biomassa

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.