Focus Aziende

Galletti Group 26.03.2015

EVOSYSTEM, il nuovo controllo elettronico intelligente per la gestione integrata degli impianti

Comfort, risparmio energetico e controllo: intelligenza al servizio dell’impianto. Il nuovo controllo EVOSYSTEM per sviluppare un impianto efficiente.
Il nuovo comando EVOSYSTEM di Galletti può interfacciarsi con tutte le pompe di calore della gamma Galletti, ma anche con eventuali generatori ausiliari come caldaie, termocamini, bruciatori a biomasse, valvole, circolatori e attuatori modulanti di vario genere. Si tratta quindi di un vero comando universale, in grado di impostare la comunicazione tramite contatti puliti e uscite analogiche 0 – 10 V, seguendo una logica di flessibilità che una comunicazione seriale non sarebbe in grado di offrire.

EVOSYSTEM risponde all’esigenza di sviluppare un impianto di generazione efficiente non solo nei suoi componenti fondamentali ma anche e soprattutto nella loro integrazione. Le normative vigenti hanno finalmente spostato l’attenzione dal funzionamento puntuale della pompa di calore al suo comportamento nel periodo stagionale. Per fare questo è necessario tenere conto del variare delle condizioni esterne e delle specifiche dell’edificio, di eventuali ulteriori sistemi di generazione presenti nell’impianto e, soprattutto, della gestione che ne viene fatta dal sistema di regolazione.

Oggi, finalmente, Galletti concentra il proprio know how in un unico prodotto in grado di gestire i componenti fondamentali di un sistema di generazione garantendo, in modo automatica ed intelligente, un comfort ottimale e senza pensieri per l’utente, con il massimo risparmio energetico.
La gestione sinergica ed integrata del sistema si concretizza in una parola: EVOSYSTEM.


Convenienza


In impianti a pompa di calore o con sistemi polivalenti in cui sia presente un ulteriore generatore, la temperatura nei serbatoi viene gestita in modo da massimizzare l’utilizzo della pompa di calore, attivando il sistema di integrazione solo in caso di necessità. Il costante monitoraggio della temperatura esterna consente al comando di scegliere il sistema più vantaggioso in ogni condizione. Le logiche interne garantiscono un comfort ottimale per l’utente massimizzando il risparmio energetico.

Interventi di emergenza


La chiamata al sistema di integrazione viene anticipata in caso di sbrinamento in corso e in funzione di un’inedita logica derivativa, in grado di valutare, in base alla rapidità di variazione della temperatura di accumulo, la presenza di una contemporaneità fuori progetto o di carichi termici inusuali.

Compensazione


Le sonde collegate al regolatore permettono di gestire una o più curve climatiche sui differenti rami d’impianto. Tale funzione consente di connettere il sistema a terminali di diverso tipo comandando attuatori modulanti quali valvole miscelatrici per gestire temperature di mandata differenti. La funzione garantisce risparmio energetico e funzionamento ottimale degli emettitori legato al carico termico dell’edificio.

Punto di rugiada


Il comando è in grado di valutare l’umidità relativa di un locale e calcolare automaticamente il punto di rugiada. Attraverso tale calcolo viene adeguato il set point di mandata di un ramo miscelato: si garantisce così che l’acqua che alimenta gli emettitori radianti abbia una temperatura sufficientemente alta da scongiurare l’eventuale condensazione del vapore presente in aria.

Documentazione disponibile

Brochure commerciale Evosystem - Galletti
Doc. Commerciale - IT

Richiedi info su questo focus

EVOSYSTEM, il nuovo controllo elettronico intelligente per la gestione integrata degli impianti
Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.