Dossier tecnico

11.09.2014

Come effettuare la pulizia dello scambiatore nella caldaia a condensazione

Nelle caldaie a condensazione viene sempre più spesso riscontrata la presenza di sporco all’interno delle camere di combustione. Fino a qualche anno fa si pensava che il fenomeno fosse occasionale e si presentasse soprattutto nello scambiatore in alluminio o alluminio silicio. Tale fenomeno è diventato invece sempre più rilevante e oggi risulta evidente che, anche se in maniera differente, interessa tutte le caldaie a condensazione, anche quelle con moduli in acciaio.

Le cause che determinano questa formazione di depositi non sono state individuate: di certo i fattori che intervengono sono diversi (i metalli, gli odorizzanti, le polveri sottili presenti nell’aria, la regolazione del bruciatore, ecc.) e di conseguenza anche l’entità del problema si presenta in modo differente, per cui ci sono caldaie che lavorano senza problemi per diversi anni e altre che anche entro un anno sono intasate di depositi. Vediamo quindi quali soluzioni propone Foridra.
 

La disgregazione del deposito

   

Il prodotto alcalino IDRACLEAN F900A ha una buona capacità di disgregare il deposito, consentendo dopo 10 - 20 minuti di reazione di procedere alla rimozione dello sporco con un getto d’acqua e a volte con il supporto di un’azione meccanica (spazzola, lama, ecc.).

Il prodotto va spruzzato sulla superficie fredda da pulire fino a bagnare bene tutto lo sporco: la sua penetrazione consente una reazione chimica di disgregazione del deposito in particelle e questo effetto consente di fatto l’operazione di pulizia meccanica, altrimenti molto difficoltosa se non impossibile.

 

Per una corretta pulizia dello scambiatore della caldaia è necessario procurarsi il giusto quantitativo di IDRACLEAN F900A, smontare il bruciatore dallo scambiatore primario, immettere il prodotto nell’erogatore IDRANET A e spruzzare abbondantemente su tutta la superficie dello scambiatore.

Lasciar reagire per 10-20 minuti e risciacquare tutta la superficie con acqua di rete con l’aiuto dell’IDRAJET.

Foridra Srl

Prima della pulizia con IDRACLEAN F900A e B

 
Foridra Srl

Dopo la pulizia con IDRACLEAN F900A e B


La rimozione dello sporco

   

IDRACLEAN F900B è un formulato acido studiato per le caldaie in alluminio silicio da applicare dopo l’uso dell’IDRACLEAN F900A, in quanto ha la funzione di neutralizzare il primo prodotto, creando anche una barriera protettiva, e di aiutare la rimozione dello sporco nei collettori di scarico delle condense.

Infatti, un altro fenomeno rilevato dai centri di assistenza delle caldaie è l’intasamento creato dalle stesse particelle del deposito che si forma nella caldaia, nei collettori di scarico, bloccando la fuoriuscita delle condense.

Ovviamente, se il fenomeno si rileva anche senza operazioni di pulizia, è evidente che la rimozione dei depositi in caldaia con operazioni specifiche va ad amplificare il problema, quindi l’uso del prodotto è importante per evitare che il passaggio delle condense risulti ostruito dallo sporco rimosso dalla caldaia.

 

Per una corretta applicazione è necessario procurarsi il giusto quantitativo di IDRACLEAN F900B, immettere il prodotto nell’erogatore IDRANET B e spruzzare abbondantemente su tutta la superficie dello scambiatore. Fare attenzione a non bagnare il materiale isolante. Lasciar reagire per 5-15 minuti e risciacquare tutta la superficie con acqua di rete con l’aiuto dell’IDRAJET.

Ovviamente l’efficacia dei prodotti è subordinata alla natura del deposito e alla sua compattezza, pertanto il tempo di esposizione alla fiamma e altri fattori aumentano la difficoltà di pulizia; quindi, quando la quantità di sporco sarà particolarmente rilevante potranno rendersi necessarie più applicazioni dei prodotti, seguendo sempre la stessa procedura.

Il funzionamento per alcune ore del bruciatore, dopo l’applicazione dei prodotti, può favorire il distacco dello sporco che precipiterà nella vasca delle condense.

Foridra Srl

Prima della pulizia con IDRACLEAN F900A e B

 
Foridra Srl

Dopo la pulizia con IDRACLEAN F900A e B


La manutenzione periodica

   

Se l’applicazione del prodotto viene fatta sistematicamente ogni anno, cioè prima di arrivare all’intasamento totale dello scambiatore, l’intervento risulterà più semplice e più efficace.

 

L’uso dei prodotti alcalini e acidi contribuisce efficacemente alla pulizia delle camere di combustione delle caldaie a condensazione, agevolando il lavoro dei centri assistenza e migliorando la funzionalità e i rendimenti.

Foridra Srl

Prima della pulizia con IDRACLEAN F900A e B

 
Foridra Srl

Dopo la pulizia con IDRACLEAN F900A e B

 

Richiedi info su questo dossier

Come effettuare la pulizia dello scambiatore nella caldaia a condensazione
Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.