Focus normative

UNI TS 11300 e UNI 10349 sulla prestazione energetica degli edifici: da oggi in vigore le nuove parti delle norme

Sono entrate in vigore le nuove parti delle norme UNI TS 11300 e UNI 10349: si parla di prestazioni energetiche e riscaldamento/raffrescamento degli edifici

Entrano in vigore oggi, 29 giugno 2016, a novanta giorni dalla loro pubblicazione, le parti 4, 5 e 6 della norma UNI 11300 e le parti 1, 2 e 3 della UNI 10349.

Di seguito le parti modificate delle nome UNI.

UNI TS 11300:

La parte 4 calcola il fabbisogno di energia per riscaldamento invernale e produzione di acqua calda sanitaria nel caso di impianti solari termici, pompe di calore, impianti fotovoltaici, cogeneratori, sottostazioni di teleriscaldamento, generatori a combustione alimentati a biomasse che forniscono energia termica utile da energie rinnovabili o con metodi di generazione diversi dalla combustione a fiamma di combustibili fossili trattata nella UNI/TS 11300-2.

La parte 5 è relativa ai metodi di calcolo per determinare in modo univoco e riproducibile il fabbisogno di energia primaria degli edifici sulla base dell’energia consegnata ed esportata e la quota di energia da fonti rinnovabili, applicando la normativa tecnica citata nei riferimenti normativi.

La parte 6 determina il fabbisogno di energia elettrica necessaria al funzionamento di impianti destinati al sollevamento e trasporto di persone o persone accompagnate da cose, sulla base delle caratteristiche dell’edificio.
 
UNI 10349:

La parte 1 riguarda le medie mensili per la valutazione della prestazione termo-energetica dell’edificio e metodi per ripartire l’irradianza solare nella frazione diretta e diffusa e per calcolare l’irradianza solare su di una superficie inclinata.

La parte 2 riguarda i dati di progetto. Nel rapporto tecnico sono presenti i dati climatici convenzionali necessari per la progettazione delle prestazioni energetiche e termoigrometriche degli edifici, inclusi gli impianti tecnici per la climatizzazione estiva ed invernale ad essi asserviti.
 
La parte 3 riguarda le differenze di temperatura cumulate ed altri indici sintetici. La parte 3 della norma tratta metodi di calcolo e prospetti di sintesi relativi a indici sintetici da utilizzarsi per la descrizione climatica del territorio.
 
Le nuove norme UNI TS 11300 e UNI 10349 che entrano in vigore, relative a prestazioni energetiche e riscaldamento/raffrescamento degli edifici, saranno fondamentali nel processo di certificazione della Prestazione energetica degli Edifici da parte dei certificatori energetici.
 
L’aggiornamento delle parti di queste due norme UNI va ad arricchire il pacchetto normativo sulle prestazioni energetiche e i requisiti minimi (ricordiamo che lo scorso anno sono entrati in vigore i DM 26 Giugno 2015. Clicca qui per leggere il nostro approfondimento sul primo decreto, e qui per approfondire il secondo e il terzo).
 
Articolo: UNI TS 11300 e UNI 10349 sulla prestazione energetica degli edifici: da oggi in vigore le nuove parti delle norme
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

UNI TS 11300 e UNI 10349 sulla prestazione energetica degli edifici: da oggi in vigore le nuove parti delle norme

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.