Gli speciali

La domotica e la gestione intelligente degli edifici: Smart Home e Building Automation

Domotica, Smart Home e Building Automation

Smart Building: i vantaggi della domotica applicati al settore residenziale terziario

Quello della domotica è un concetto generale, che racchiude in sé lo studio e la ricerca di tecnologie sempre più all’avanguardia per migliorare la qualità della vita e la gestione energetica negli ambienti in cui risiede l’uomo, ed è un concetto legato all’idea di edificio più che a un'unica tipologia di spazi, all’interno del quale si trovano tutti i sistemi e i dispositivi che permettono di aumentare le prestazioni degli impianti e migliorarne il comfort e l’efficienza energetica.

Occorre però specificare che c’è differenza tra un impianto domotico e un dispositivo smart. L’impianto domotico viene realizzato nel momento in cui si costruisce l’edificio, oppure si può intervenire su un impianto tradizionale per adattarlo a queste tecnologie; la domotica tradizionale prevede funzionalità cablate e integrate nell’impianto elettrico, collegate ad una centralina e gestibili da una sola app oppure da un unico display touch screen.  I dispositivi smart invece sono prodotti acquistabili e configurabili direttamente dall’utente che, una volta collegati ad una rete, permettono determinate funzioni intelligenti.

Quando si tratta la domotica, è necessario fare un’ulteriore distinzione tra la domotica applicata al settore residenziale e quella applicata al settore terziario. Il concetto è lo stesso così come lo sono le tecnologie impiegate, ma nel secondo caso sono riportate a livelli più complessi per dimensione, richieste e tipologia di edifici. La composizione interna degli spazi e le diverse necessità di comfort e sicurezza sono diversi da un ambiente di lavoro e la casa. Da un lato si parla di Smart Home e dall’altro di Building Automation; l’essenza non cambia, ma cambiano notevolmente il campo di applicazione e la portata degli interventi da eseguire.

La casa smart, o casa intelligente, riguarda l’utilizzo delle tecnologie e dei sistemi integrati della domotica per l’ambiente domestico che consentono di aumentare notevolmente i livelli di comfort, di vivibilità e di sicurezza della casa. Comprende tutto ciò che permette di avere una casa dal funzionamento semplice ed intuitivo, grazie all’utilizzo di tecnologie che utilizzano la connessione Wi-Fi domestica e che sono così controllabili tramite app dedicate. Ciò che differenzia la domotica tradizionale dalle soluzioni con i dispositivi smart, oltre al fatto che nel secondo caso non è necessario ricorrere ad interventi sugli impianti, è che non tutte le funzioni e i dispositivi sono completamente integrabili tra loro, pertanto la gestione può richiedere l’utilizzo di più app diverse tra loro.

La Building Automation si riferisce sempre ad impianti integrati cablati e a dispositivi intelligenti, ma rappresenta l’utilizzo dei vantaggi della domotica negli edifici diversi dal residenziale e di dimensioni importanti, come aziende, uffici, edifici pubblici e commerciali, alberghi, ospedali. L’obiettivo dell’applicazione dei sistemi di domotica agli edifici del settore terziario non è solo pratico, ma è anche legato al risparmio, energetico e monetario. Questi sistemi permettono infatti di controllare gli impianti e i consumi energetici, regolandoli sulla base delle esigenze e delle abitudini degli utenti che frequentano questi ambienti, che hanno spese e consumi diversi rispetto alle case: l’energia richiesta per la climatizzazione e l’illuminazione è decisamente maggiore, i dispositivi elettrici sono molto più numerosi e si alternano momenti in cui il consumo è intenso ad altri in cui l’edificio è vuoto. Tutto questo rende la domotica un’ottima soluzione per ottenere vantaggi considerevoli in termini di risparmio energetico e riduzione degli sprechi, creando ambienti di lavoro dove possono essere integrate anche reti di vario genere per un controllo immediato e superiore.

La Building Automation permette diverse funzionalità come la regolazione automatizzata del riscaldamento, della climatizzazione e dell’illuminazione che possono essere gestiti in automatico dal sistema sulla base delle reali necessità percepite in ogni singolo ambiente, attraverso dei sensori che rilevano le condizioni ambientali di luce e temperatura degli ambienti. Grazie ad un sistema di controllo centralizzato  che permette maggiore sicurezza e affidabilità dei sistemi si possono gestire comodamente anche spazi molto grandi: la tecnologia rileva la presenza di persone all’interno di una certa stanza e può fare in modo che si accendano solo le luci nelle stanze in cui si trovano delle persone. La Building Automation può inoltre regolare  anche le impostazioni della termoregolazione e della ventilazione meccanica a seconda dell’affollamento di un locale, come ad esempio in una sala riunioni.