Gli speciali

Impianti radianti, le informazioni fondamentali dall’installazione alla manutenzione

Elenco dei prodotti

EC711 software per la progettazione degli Impianti termici - Apparecchi e tubazioni

Il software esegue il dimensionamento degli impianti termici ad acqua, utilizzando una procedura completa e affidabile.
Durante la fase di calcolo, per il progettista è sufficiente inserire i parametri iniziali per ottenere indicazioni sulle migliori scelte dimensionali relative ad impianti sia tradizionali che a pannelli radianti.
EC711 si propone come strumento a supporto del progettista, che rimane sempre al centro delle scelte qualificanti, soprattutto per verificare eventuali soluzioni alternative, più in linea con le esigenze dell’opera.
Grazie a una procedura completa ma semplice, il software dimensiona gli impianti termici ad acqua di riscaldamento e di raffrescamento; a pannelli radianti a pavimento e a soffitto, a collettori, a due tubi, ad anelli monotubo con valvola a quattro vie e misti.
Possono essere oggetto del software, sia gli impianti centralizzati sia più impianti autonomi all’interno di uno stesso progetto.
 
La fase di INPUT PLANIMETRICO è semplice e completa: essa permette di caricare come sfondo una planimetria dell’edificio, in formato DWG, DXF o BMP, oppure quella rilevata mediante l’utilizzo del software di calcolo delle superfici disperdenti (EC700). Sulla pianta acquisita, il progettista può disegnare lo schema planimetrico delle tubazioni e indicare le posizioni degli apparecchi (esempio: collettore, radiatore, ecc.), che possono essere scelti da un archivio di componenti che li associa alle loro caratteristiche tecniche di funzionamento.
Se il fabbisogno termico dell’edificio e dei locali è stato ottenuto grazie al software EC700 per il Calcolo delle prestazioni energetiche dell’edificio, l’input planimetrico di EC711 riconosce in modo automatico la posizione dell’apparecchio e la potenza richiesta dal locale.
 
Il software permette di disegnare, sia manualmente che in modo automatico i pannelli radianti, suggerendone le caratteristiche fondamentali: numero di anelli necessari, passo dell’anello, lunghezza massima, ecc.
 
Attraverso il calcolo automatico, il software EC711 Edilclima si ottengono informazioni su:

  • lunghezze, accidentalità e diametri delle tubazioni;
  • perdita di carico, portata, velocità di ogni tratto;
  • portata e prevalenza della pompa;
  • dimensione degli apparecchi terminali: numero di elementi dei radiatori, modello degli apparecchi ventilati;
  • dimensione dei pannelli radianti a pavimento: numero di anelli, temperatura, passo;
  • numero di moduli di pannelli a soffitto;
  • modello e diametro delle valvole di tutti gli apparecchi;
  • valori di bilanciamento delle valvole di taratura (eventuali).
 
Il software è in grado di fornire stampe esaurienti e dettagliate dei dati di input e dei valori calcolati, in formato RTF, così che il progettista possa integrare e/o personalizzare i documenti prima di procedere alla stampa definitiva.
I file degli schemi planimetrici sono esportabili in formato DXF.
Il software consente inoltre la visualizzazione e la stampa dello schema tridimensionale (vista 3D) dell’impianto, quest’ultima esportabile come file BMP, DXF 2D oppure DXF 3D.
 

Protezione e risanamento degli impianti radianti: le soluzioni Emmeti

Emmeti propone alla propria clientela due prodotti per risolvere i problemi del trattamento preventivo e del risanamento dell’acqua circolante negli impianti di climatizzazione radiante.
Il Liquido Protettivo Emmeti per impianti di riscaldamento a bassa temperatura o misti (alta/bassa temperatura) e/o di raffrescamento, svolge una triplice funzione protettiva:

  • Neutralizza la carica batterica presente nell’acqua evitando che il biofilm aderisca alle superfici dei tubi e degli altri componenti dell’impianto;
  • Inibisce la corrosione dei componenti metallici dell’impianto (acciaio-rame-alluminio), prevenendo incrostazioni e formazioni di gas e stabilizza il pH ad un valore neutro;
  • Agisce come antincrostante contro il calcare per acqua con durezza massima di 25 °F.
Il Risanante Emmeti invece si utilizza per rimuovere i fanghi di biofilm e gli ossidi metallici presenti nell’acqua di impianti che non hanno subito il trattamento preventivo protettivo. Contiene biocidi specifici e biodisperdenti in grado di eliminare a fondo ogni deposito di natura batterica ed eventuale presenza di ossidi metallici.
Si consiglia di utilizzarlo per pulire un vecchio impianto prima o durante l’installazione di un nuovo generatore di calore. Il prodotto non altera il pH, non è corrosivo per i componenti metallici (anche in alluminio) e per tubi e altri componenti in plastica.
 

Radiant Systems, la proposta completa di soluzioni

La garanzia di un grande marchio, la semplicità di una soluzione all-in-one.
È la proposta Radiant Systems di Giacomini, il pacchetto per sistemi a pavimento radiante che include tutti i componenti necessari per installare impianti di riscaldamento e raffreddamento ad elevate prestazioni in qualsiasi contesto abitativo o lavorativo.
Livelli di comfort e di risparmio energetico ottimali, possibilità di utilizzare l’impianto anche in estate come alternativa al climatizzatore, massima libertà nell’arredamento, silenziosità di funzionamento e isolamento acustico: i vantaggi del sistema a pavimento radiante sono indubbi, tuttavia è fondamentale individuare la soluzione più adatta alla tipologia di intervento che si intende realizzare.
 
Il radiante per edifici di nuova costruzione
Klima New Building di Giacomini rappresenta il sistema ideale per le nuove costruzioni e in tutti quei contesti che non richiedono bassi spessori di installazione. Utilizzabile in associazione con una vasta gamma di pannelli isolanti, questo prodotto garantisce sempre performance eccezionali in termini di isolamento termoacustico.
 
Spessore ridotto per le ristrutturazioni
Klima Renew di Giacomini è nato, invece, per le situazioni in cui lo spessore disponibile per l’installazione è particolarmente ridotto, come nel caso delle ristrutturazioni. Il sistema può essere realizzato con gli speciali pannelli in materiale plastico Spider oppure con pannelli in fibrogesso: entrambe le soluzioni assicurano elevata resistenza meccanica e un’inerzia termica estremamente ridotta, garantendo un basso spessore.

Soluzione senza massetto per strutture delicate
Klima Dry è invece il sistema radiante senza massetto di Giacomini, perfetto per ristrutturazioni e altri contesti in cui è preferibile non gravare eccessivamente sulle strutture sottostanti alla superficie del pavimento. Sottile e leggera, questa soluzione garantisce una ripartizione uniforme dei carichi meccanici, oltre a una ridotta inerzia termica.
 
Klima Wall, radiante a parete
Per tutti i contesti in cui non è possibile la posa di altri sistemi radianti oppure è necessaria un’integrazione di calore, Giacomini ha ideato Klima Wall, sistema radiante a parete facilissimo da montare e capace di offrire livelli di comfort omogenei in tutti gli ambienti.

Impianti radianti completi con i sistemi di deumidificazione e termoregolazione
Nei moderni impianti di climatizzazione radiante anche il raffrescamento estivo è diventato un’esigenza imprescindibile, a cui oggi è possibile rispondere al meglio abbinando all’impianto una macchina per la deumidificazione dell’aria. Giacomini ha messo a punto una linea di soluzioni per la deumidificazione nei sistemi radianti, tra cui spicca il modello top di gamma KDV, che prevede anche la possibilità di rinnovo dell’aria e di free-cooling.
A rendere ancora più completa l’offerta di Giacomini, infine, i dispositivi per la termoregolazione: dalle installazioni base a quelle più automatizzate, questi device permettono di gestire in modo ottimale il comfort indoor sia per quanto riguarda la climatizzazione invernale sia per quella estiva, con relativo ricambio aria e controllo dell’umidità.
 

Massima impermeabilità all’ossigeno per le tubazioni 5 strati per impianti radianti Henco By Cappellotto

Non si può parlare di manutenzione senza prima citare la prevenzione, e con prevenzione si intende qualità.
Per questo motivo Henco da sempre punta su prodotti di altissima qualità in ogni componente dell'impianto radiante, primo su tutti il tubo multistrato, che grazie alla struttura contenente lo strato in alluminio saldato longitudinalmente testa a testa e controllato elettronicamente, garantisce il 100% di barriera all'ossigeno (diffusione 0 mg/l), principale causa di corrosione negli impianti radianti.
 
Il concetto di impermeabilità all'ossigeno viene poi esteso anche all'intera gamma Henco di tubazioni 5 strati per applicazioni radianti, sia al tubo in polietilene reticolato elettronicamente (FLOOR PEXc 5L), che sul tubo in PE ad elevata resistenza termica (FLOOR 5L PE-RT), sui quali viene incollata una speciale barriera di permeazione EVOH con elevato grado di concentrazione.
 
Oltre al fenomeno della corrosione, l'ossigeno è responsabile, insieme a luce e anidride carbonica, della proliferazione di alghe e batteri, con conseguente formazione di depositi.
Unitamente alla barriera antiossigeno, Henco promuove l'utilizzo di un prodotto fluido additivato altamente specifico, che combina l'effetto inibitore della corrosione con quello battericida antialga.
 
Rispettare una programmata e periodica manutenzione preventiva, che preveda la pulizia e/o la sostituzione degli organi di protezione e filtrazione comunemente impiegati secondo la regola dell'arte (filtri a "Y", defangatori, degasatori), permette alle tubazioni a 5 strati Henco By Cappellotto di continuare a riscaldare efficacemente e omogeneamente ogni ambiente, senza rischio di inefficienze, come se l’impianto fosse appena stato installato.
 

BP 700 Powder, l’antiproliferativo in polvere che igienizza l’impianto di riscaldamento

L’acqua che viene utilizzata per riempire gli impianti di riscaldamento rimane la stessa per anni. Questa, negli impianti tradizionali, circolando a lungo e a temperature elevate, porta alla creazione di depositi e incrostazioni calcaree.

Negli impianti radianti a bassa temperatura, oltre a questi inconvenienti, se ne può presente un ulteriore: la crescita batterica.
Superata una certa concentrazione si origina una melma densa che aderisce a qualsiasi materiale, il biofilm. Con il tempo questa sostanza impedisce all’acqua di circolare regolarmente causando la diffusione non uniforme del riscaldamento. Da qui la necessità di lavare l’impianto con dei prodotti specifici.

Manta Ecologica è l’azienda produttrice di un prodotto chimico chiamato BP 700 Powder, un igienizzante in polvere in grado di rimuovere la formazioni di biofilm batterico.
Adatto per tutti gli impianti, compresi quelli contenenti componenti in alluminio, il BP 700 Powder rimuove il biofilm in ogni area del sistema e garantisce massima efficienza e risparmio energetico.

Il prodotto è confezionato in pratici flaconi, che facilitano il trasporto e lo stoccaggio in magazzino, ha una formulazione dal basso impatto ambientale e non provoca corrosione.
BP 700 Powder è un prodotto che deve circolare all’interno dell’impianto per mezzo di una pompa risanante HYPERFLUSH 36 o TRANSFORMER. Ciascun flacone da 100 grammi è in grado di trattare 100 litri di acqua contenuta nell’impianto, permettendo di ottenere così un notevole risparmio economico ed energetico.
 

Testo 868, Termografia efficiente e collegata in rete

Testo 868 è la termocamera con la qualità d’immagini migliore della sua categoria. Uno strumento preciso e dinamico che ottimizza le operazioni di controllo e manutenzione di impianti ed edifici, sfruttando a pieno le potenzialità della fotocamera integrata e le sue funzioni innovative e intelligenti.
 
Questa precisissima termocamera integra la funzione testo SuperResolution e, attraverso il modulo WiFi, può essere utilizzata in associazione con dispositivi mobile su cui sia stata installata la Thermography App di Testo. Tablet e smarthone possono così integrare i valori ottenuti e fungere da secondo display. L’app permette inoltre di compilare e inviare brevi report di prova direttamente sul luogo della misurazione.
 
Attraverso i tre testo ε-marker con cui viene fornita e la funzione testo ε-Assist, la termocamera testo 868 consente di misurare in modo preciso l’emissività e la temperatura riflessa da un corpo, semplicemente applicando sull’oggetto da misurare uno degli adesivi di riferimento forniti in dotazione.

Testo 868 ovvia anche ai problemi di oggettività che derivano dalla personalizzazione della scala di temperatura e colorazione delle immagini termiche. La funzione testo ScaleAssist adatta infatti la distribuzione dei colori lungo la scala alla temperatura interna ed esterna dell'oggetto da misurare così come alla loro differenza, fornendo immagini termiche che possano essere sempre confrontabili in modo obiettivo e prive di errori.

La Termocamera testo 868 con funzione testo SuperResolution fa parte di un kit comprensivo di: modulo WiFi, cavo USB, alimentatore, batteria agli ioni di litio, software professionale, 3 x testo ε-marker, manuale di messa in funzione, guida rapida, protocollo di collaudo e custodia morbida a tracolla.