News azienda

Impianti idronici ad elevato salto termico: La soluzione sicura ed economica per la climatizzazione efficiente

Vantaggi energetici, economici e gestionali di un impianto idronico ad elevato salto termico a portata costante sull’anello primario grazie alla riduzione dei costi dei materiali poveri e dei consumi energetici, garantiti contestualmente all’uniformità delle condizioni di lavoro dei generatori e al mantenimento delle condizioni di comfort all’interno degli ambienti.
 
L’attenzione crescente rivolta al risparmio energetico in ambito civile, evidenziata dalle politiche nazionali ed europee degli ultimi anni, ha spinto gli esperti del settore termotecnico a studiare nuove soluzioni finalizzate al raggiungimento di una maggiore efficienza energetica negli impianti di climatizzazione, ventilazione e produzione di ACS.
Le aziende costruttrici hanno risposto a tale esigenza aggiornando il proprio catalogo con unità dotate di componentistica all’avanguardia e proponendo nuove soluzioni nel campo sia dei generatori caldo/freddo che dei terminali d’impianto.
Oltre alle soluzioni messe in campo dai costruttori di macchine e componenti, anche i progettisti di impianto hanno dovuto ricercare nuove modalità di risparmio energetico negli edifici,  adottando spesso nuove soluzioni progettuali.
 Il sistema di distribuzione rappresenta una voce rilevante delle spese energetiche, pertanto non può esimersi da tale analisi.
Una delle soluzioni che sta prendendo piede è la progettazione di impianti idronici ad elevato salto termico.
Questa soluzione ha come diretta conseguenza la riduzione della portata d’acqua circolante nell’impianto di distribuzione a parità di perdite di carico. Questa scelta porta a due importanti risultati:
- riduzione delle spese di pompaggio e quindi dell’energia elettrica spesa per la movimentazione dell’acqua;
- riduzione delle spese inziali da sostenere per l’impianto di distribuzione grazie alla riduzione dei diametri delle tubazioni.
Questa scelta progettuale è particolarmente interessante perché porta a benefici energetici ed economici senza compromettere in alcun modo la stabilità di funzionamento del  generatore,   avendo un principio di funzionamento semplice e naturalmente affidabile; la soluzione permette di mantenere  una portata d’acqua costante allo scambiatore del refrigeratore/pompa di calore, e di risparmiare sulle spese di pompaggio in conseguenza delle minori portate sul circuito primario e soprattutto del secondario, con una contestuale riduzione dei costi legati alle tubazioni di distribuzione.
L’analisi tecnico-economica illustrerà i risultati di confronto tra due soluzioni progettuali differenti per un edificio adibito ad uso uffici: una soluzione standard con salto termico pari a 5°C e una a più elevato salto termico, pari a 8°C, e dimostra come, anche con un piccolo aumento del salto termico del fluido termovettore, si possano ottenere risparmi sia dal punto di vista economico che dal punto di vista energetico, facendo affidamento su schemi semplici ed  affidabili perché collaudati da anni di buona pratica.
 
Per partecipare gratuitamente all’incontro tecnico è necessario iscriversi on-line entro il 23 gennaio 2021. Per iscriverti clicca qui
Per scaricare la locandina clicca qui
 
A tutti gli iscritti sarà inviato un paio di giorni prima il link per l’accesso al webinar dall’indirizzo mail messenger@webex.com; per l’ottenimento dei CFP sarà necessario accedere con il proprio nome e cognome e seguire l’evento al 100%.
 

Altre news da AiCARR