News azienda

Gruppi di miscela GM e gruppo di rilancio GR: massima efficienza per tutte le applicazioni

Soluzioni preassemblate pratiche, compatte e facili da montare, con un’ampia varietà di modalità di controllo climatico, adatte anche per grandi superfici radianti: questi i vantaggi offerti dalla gamma di gruppi di miscela e dal gruppo di rilancio RDZ, da abbinare ai sistemi di riscaldamento e raffrescamento a pavimento, parete e soffitto. I gruppi di miscela GM contengono al loro interno un circolatore a portata e prevalenza variabili ad alta efficienza e una valvola miscelatrice per la gestione della temperatura di mandata dell’impianto. Il gruppo di rilancio GR invece può essere abbinato al modulo di miscela GM per la gestione del riscaldamento e del raffrescamento su impianti a doppia temperatura, sfruttando direttamente la temperatura di produzione del generatore. È possibile, inoltre, combinare i gruppi di miscela e il gruppo di rilancio con collettori di distribuzione in acciaio, anche provvisti di separatore idraulico, per la distribuzione a più zone di competenza. Tutti gli elementi sono forniti di serie di guscio isolante per limitare le dispersioni di calore ed evitare eventuali fenomeni di condensa.
 
I gruppi di miscela e di rilancio: ingombri ridotti e praticità per la regolazione climatica estate/inverno
 
Tutti i gruppi di miscela e di rilancio, comprendono: un circolatore elettronico a portata e prevalenza variabili ad alta efficienza che garantisce assorbimenti elettrici contenutivi, due rubinetti di intercettazione provvisti di termometro rispettivamente installati sulla mandata e sul ritorno dell’impianto, un guscio isolante in PPE e una valvola di non ritorno per evitare circolazioni parassite all’interno degli impianti con dispositivo per apertura forzata. Nei contesti che lo richiedono, i gruppi di miscela possono essere montati anche in versione multipla su collettore a parete.

Tra i vari modelli esistono differenze sostanziali, legate soprattutto al sistema di regolazione della temperatura di mandata: 
  • GM PF è adatto a impianti radianti a pavimento/ parete/ soffitto impiegati per il solo riscaldamento e utilizza una valvola miscelatrice a punto fisso con elemento termostatico;
  • GM PF-CF è adatto sia ad impianti di riscaldamento che di raffrescamento a pavimento/parete/soffitto ed è dotato di una valvola miscelatrice a punto fisso elettronico caldo/freddo;
  • GM 3 Punti è adatto sia ad impianti di riscaldamento che di raffrescamento a pavimento/ parete/soffitto, si serve di una valvola miscelatrice gestita da un servomotore pilotato con segnale 230V a 3 punti e può essere comandato con una centralina esterna mod. RDZ Easy Clima SA;
  •  GM VJ, anch’esso adatto per le finalità di riscaldamento e raffrescamento radiante, ha una valvola miscelatrice gestita da un servomotore pilotato con segnale 0-10 a 24v e può essere comandato con centralina esterna mod. RDZ Wi o Trio Plus. 
Il gruppo di rilancio GR per la mandata diretta non miscelata dell’acqua è un complemento ideale per la gestione del sistema di riscaldamento e raffrescamento con impianti misti a pannelli radianti a pavimento/ parete/ soffitto e impianto ad alta temperatura con radiatori e/o deumidificatori. 
 
Optional e complementi: tutto il necessario per la corretta realizzazione dell’impianto
 
Opzionalmente è possibile dotare i gruppi di miscela e rilancio di un termostato di sicurezza a contatto per l’impostazione della temperatura massima e il blocco della pompa se la temperatura di mandata supera il valore impostato.
I collettori di distribuzione Z e Z-CS completano invece la centrale termica nel caso sia necessario abbinare più moduli per gestire un solo impianto e sono di facile installazione. Costituiti da un corpo in acciaio con attacchi idraulici Ø 1½” M sul lato generatore e Ø 1½” F sul lato impianto, vengono forniti con guscio isolante per garantire la minima dispersione di calore ed evitare fenomeni di condensa. Hanno una portata massima dell’acqua di 4500 l/h e  una massima potenza (ΔT 15 K) di 78 kW. Le staffe di fissaggio e le guarnizioni sono incluse nella confezione; gli adattatori per il collegamento, vanno invece acquistati a parte.
I collettori 2Z, 3Z e 4Z sono previsti per l’utilizzo solo in presenza di accumulo con funzione di separatore idraulico. Quest’ultimo viene collegato alla parte inferiore del collettore, mentre sul circuito secondario possono essere collegati da 2 a 4 moduli idraulici tramite l’impiego degli appositi adattatori. I collettori 2Z-CS, 3Z-CS e 4Z-CS, al contrario, sono già provvisti di separatore. Per questi il generatore di calore viene collegato alla parte inferiore e sul circuito secondario possono essere collegati da 2 a 4 moduli idraulici tramite adattatori. 

Altre news da RDZ