News azienda

Dainkin Italy presenta la produzione di nuovi Chiller condensati ad aria o acqua con R-1234ze(E)

Grandi novità arrivano da Dainkin Italy, la filiale italiana della multinazionale nipponica leader globale nei sistemi di climatizzazione e riscaldamento, che ha da pochissimo annunciato la nuova generazione di Chiller condensati ad aria e acqua con compressori inverter utilizzanti HFO R-1234ze(E).
 
La nuova  gamma condensata ad aria(TZ) sarà disponibile con una capacità di raffreddamento compresa tra 130kW e 830kW mentre la gamma di Chiller condensati ad acqua (VZ) presenterà una capacità di raffreddamento tra i 340 e i 1600kW.
 
Pur raggiungendo livelli di efficienza superiori a quelli delle altre gamme l’impronta ambientale lasciata da questi Chiller sarà davvero limitata, grazie alla combinazione di un compressore a vite e un refrigerante a basso GWP (potenziale di riscaldamento globale), come l’R-1234ze(E). Questo gas infatti appartiene alla famiglia delle idrofluoro olefine(HFO) con un potenziale di eliminazione dell’ozono(ODP) uguale a zero e GWP pari a 7 (secondo IPCC Fourth Assessment Report) o inferiore a 1 (secondo il IPCC Fifth Assessment Report).
  
Sia la gamma condensata ad aria che quella condensata ad acqua saranno dotate di compressori Daikin monovite con tecnologia VVR(variable volume ratio) e Inverter integrato.
Il VVR permette un adattamento del Chiller ad ogni temperatura garantendone un perfetto funzionamento mentre l’inverter garantisce la possibilità di modulare con massima efficienza la capacità erogata dal compressore. Ogni Chiller è poi dotato di un cassetto a scorrimento che ottimizza la pressione si scarico e la ottimizza in base alla pressione di condensazione. Questo meccanismo permette di minimizzare le perdite di pressione rispetto a compressori a rapporto di compressione costante mentre il lavoro combinato del VVR e dell’inverter permettono di ottimizzare l’efficienza del compressore in ogni condizione di funzionamento.
 
I nuovi Chiller della futura gamma R-1234ze(E), così come l’attuale gamma R-134a sono il linea con i livelli di efficienza energetica previsti dalla direttiva Ecodesign per il 2021. Anche dopo l’immissione in produzione della gamma R-1234ze(E) la gamma precedente rimarrà in produzione, così da permettere una transizione graduale verso i refrigeranti a basso GWP come previsto dalla direttiva F-Gas.
 
Dainkin in questo senso desidera continuare con costanza ed impegno, come da tradizione per l’azienda, a ridurre l’impatto ambientale dei propri prodotti in particolare in quanto si ritrova ad essere sia produttore di refrigeranti che costruttore di compressori, come nel caso dei nuovi Chiller R-1234ze(E), per questo valuta attentamente quali refrigeranti usare per ciascuna applicazione, siano essi sintetici o naturali. 
 

Altre news da DAIKIN AIR CONDITIONING ITALY SPA