Focus Mercati

16.05.2019

Il fotovoltaico installato potrà arrivare a 1,3 TW nel 2023

La previsione quinquennale del Market Outlook di SolarPower Europe annuncia ottimi risultati per il mercato del fotovoltaico: già nel 2018 superata la soglia dei 500 GW
Durante l’importante evento europeo Intersolar Europe l’associazione SolarPower Europe ha rilasciato il proprio Market Outlook 2018, una ricerca in cui analizza l’evoluzione del mercato fotovoltaico per il prossimo quinquennio, partendo dal presupposto che nel 2018 sono stati raggiunti dei risultati importanti e dal fatto che attende un’evoluzione ancora più positiva da qui al 2023.
 
Il Presidente di SolarPower Europe, Christian Westermeier ha commentato: “Il 2018 è stato un anno positivo per l’industria globale dell’energia solare, per la prima volta nella storia sono infatti stati superati i 100 GW di nuove installazioni in un anno, portando il settore oltre la soglia dei 500 GW (0,5 TW). Lo scorso anno abbiamo anche assistito a miglioramenti sotto il profilo economico, con il fotovoltaico che è diventato la tecnologia da rinnovabili più economica nella maggior parte del mondo. Allo stesso tempo sono progredite le nuove applicazioni, come ad esempio il solare galleggiante, mentre gli accordi di acquisto energetico (PPA) hanno raggiunto un livello di potenza a doppia cifra e il mercato dell’energia solare ha iniziato ad emergere in numerose nazioni”.
 
Nel corso del 2018 sono stati connessi alla rete ben 102,4 GW di energia da fonte solare, cioè il 4% in più rispetto ai 98,5 GW del 2017, che a sua volta, assieme al 2016, era stato un anno molto positivo, con un tasso di crescita del 30%. La principale ragione per il rallentamento nella crescita del settore fotovoltaico nel 2018 è il rallentamento del mercato cinese, che avendo installato solo 44,4 GW di nuova potenza ha visto scendere del 16% il proprio impegno annuale nel fotovoltaico, rispetto ai 52,8 GW installati nel 2017.
 
Nel 2018 undici nazioni hanno installato più di un GW di energia solare, due in più rispetto a quelle che avevano raggiunto lo stesso risultato nell’anno precedente. Le previsioni di SolarPower Europe hanno previsto un’evoluzione più che positiva di questo dato, annunciando che il numero di nazioni che – si presume – raggiungeranno quest’obiettivo nel 2019 saranno ben 16.
 
Complessivamente in Europa nel 2018 sono stati aggiunti 11,3 GW di potenza, cioè 2 GW rispetto ai 9,3 del 2017; una crescita sicuramente stimolata dagli obiettivi vincolanti sul fronte delle rinnovabili imposti dall’UE. Le proiezioni SolarPower Europe in questo frangente fanno immaginare un aumento della domanda pari all’80% nel 2019 (20,4 GW), per salire fino a 24,1 GW di nuove installazioni nel 2020, superando così il record raggiunto nel 2011 con 22,5 GW.
 
Riferendosi a una prospettiva globale, nel nuovo scenario a medio termine elaborato da SolarPower Europe, si prevede l’installazione di circa 128 GW di energia solare nel 2019, che equivarrebbero a una crescita complessiva del mercato del 25%. Cumulando questo risultato ipotetico con la potenza già installata si raggiungerebbe una capacità complessiva di 645 GW, con un risultato il 4% più elevato rispetto al Global Market Outlook pubblicato nel 2018.
 
Considerando invece l’evoluzione dei prossimi cinque anni è stato previsto che nel 2022 si arrivi a superare la soglia del TeraWatt, per raggiungere addirittura 1,3 TW nel 2023.
 
Michael Schmela, consulente esecutivo di SolarPower Europe, ha commentato: “Il solare sta vivendo dei progressi importanti, e questa è un’ottima notizia per la transizione energetica. Nonostante questo dobbiamo accelerare velocemente per stimolare la distribuzione dell’energia solare, così da  raggiungere gli obiettivi fissati dall’accordo di Parigi. Il fotovoltaico è pronto, sia in termini tecnologici che di costo, per una diffusione molto più intensa come fonte energetica pulita che ci permetta di mitigare la crisi climatica”.