Focus Mercati

In Italia nel 2020 il fotovoltaico cresce: 55.550 nuovi impianti e 750MW di potenza in più

Il rapporto statistico del GSE sul settore del solare fotovoltaico in Italia nel 2020 dimostra come la crescita degli impianti e della potenza sia costante

Il GSE ha pubblicato il rapporto statistico sull’andamento del  settore fotovoltaico in Italia nell’anno 2020, analizzando numerosità, potenza e produzione degli impianti, sia a livello nazionale che regionale e provinciale, indagando anche altri aspetti tecnici legati ai pannelli fotovoltaici e ai sistemi di accumulo energetico. I risultati presentati sono stati elaborati sulla base dei dati raccolti dal sistema  GAUDÌ, di proprietà di Terna, e dai dati presenti negli archivi del GSE riguardanti il Conto Energia e i meccanismi del ritiro dell’energia.

Complessivamente, il rapporto evidenzia una crescita in tutti gli ambiti del solare fotovoltaico in Italia rispetto all’anno precedente: a livello nazionale, nel corso del 2020 sono stati aggiunti circa 750 MW di potenza, per un totale di 55.550 nuovi impianti installati, e la produzione di energia elettrica è cresciuta del 5,3%. Tra i primi in classifica si riconfermano le regione del centro-nord: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Lazio                                                             

Gli impianti fotovoltaici in Italia: potenza, numerosità e distribuzione


Al 31 dicembre 2020 il numero di impianti installati in Italia è pari a 935.838 (di cui il 92% è di taglia piccola, con potenza inferiore o uguale a 20 kW), per una potenza complessiva pari a 21.650 MW.

Secondo i dati riportati all’interno del rapporto del GSE, nel 2020 in Italia sono stati installati 55.550 nuovi impianti fotovoltaici, un numero leggermente inferiore rispetto a quelli registrato nel 2019, e anche la quota di impianti entrati in esercizio nel 2020 è diminuita del 4,5% rispetto al 2019, sicuramente a causa della crisi pandemica da Covid-19, poiché dal 2008 al 2020 si è assistito ad uno sviluppo costante del settore del solare fotovoltaico, agevolato anche dal Conto Energia.

Per quanto riguarda la distribuzione degli impianti fotovoltaici, la zona d’Italia in cui sono stati installati più impianti fotovoltaici nel 2020 è il Nord, dove attualmente si trova il 59% di tutti gli impianti a livello nazionale, seguito dal Sud (24,6%) e dal Centro (16,4%). Una classifica si rispecchia anche nel caso della potenza installata, che si concentra per il 44,5% nelle regioni settentrionali del  Paese, per il 37,4% in quelle meridionali e per restante il 18,2% in quelle centrali.

Il numero e la potenza degli impianti fotovoltaici si distribuisce in maniera alquanto diversificata nelle diverse regioni italiane: alla fine del 2020 quasi il 30% di tutti gli impianti installati in Italia è concentrato in Lombardia e Veneto, anche se è la Puglia la regione che registra il record di potenza installata con 2.900 MW; restano nelle retrovie Basilicata, Molise, Valle d’Aosta e la Provincia Autonoma di Bolzano, ma il rapporto dimostra come gli scenari del 2020 non abbiano modificato significativamente il panorama del solare fotovoltaico in Italia.  

A livello provinciale, al Nord spicca la provincia di Padova, con il 3,9% del totale nazionale installato nel 2020; al Centro la provincia di Roma, con il 4,5%, e al Sud la provincia di Bari, con l’1,8%, ma nel complesso la potenza installata nel corso del 2020 si è distribuita in modo eterogeneo tra le province italiane.
 

Pannelli solari


Per quanto riguarda le tipologie di pannelli fotovoltaici utilizzati in Italia, dal rapporto statistico del GSE il 71,5% è realizzato in silicio policristallino, il 22,8% in silicio monocristallino e il 5,7% in film sottile o materiali diversi.

Dal lato della collocazione, in Italia i pannelli fotovoltaici vengono per lo più installati “non a terra”, soprattutto nelle regioni del Nord, come Liguria, Province Autonome di Bolzano e Trento, e Valle d’Aosta.  Ma in alcune regioni, soprattutto in Puglia e Basilicata ma anche in Molise, Sardegna, Lazio, Abruzzo, Marche, i pannelli vengono installati a terra, a causa di diversi fattori come la conformazione del territorio, la posizione geografica e le condizioni climatiche.
 

Produzione energetica


Nel corso del 2020 gli impianti solari fotovoltaici attivi in Italia hanno prodotto complessivamente 24.942 GWh di energia elettrica, registrando un aumento del 5,3% rispetto all’anno precedente, da attribuire principalmente alle migliori condizioni di irraggiamento. Secondo i dati del rapporto statistico, il mese dove è stata prodotta più energia elettrica da solare fotovoltaico è stato luglio, mentre quello con la più bassa prestazione è stato dicembre.

La regione che ha prodotto maggiore energia elettrica da impianti fotovoltaici è stata la Puglia, a cui è stato attribuito il 15,4% della produzione nazionale annuale, seguita dalla Lombardia con il 9,8%, dall’Emilia Romagna con il 9,6% e dal Veneto con l’8,7%, mentre a fine classifica si trovano Valle d’Aosta (0,1%) e Liguria (0,5%).  

Dall’analisi del settore del fotovoltaico nel 2020 emerge che in questo anno in tutte le regioni italiane c’è stato un aumento generale nella produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici rispetto al 2019: a livello provinciale al Sud spicca Lecce, che ha fornito il 3,7% della produzione totale, affiancata a Foggia, Brindisi e Bari, Viterbo e Roma al Centro e Cuneo e Ravenna al Nord.
 
Articolo: In Italia nel 2020 il fotovoltaico cresce: 55.550 nuovi impianti e 750MW di potenza in più
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

In Italia nel 2020 il fotovoltaico cresce: 55.550 nuovi impianti e 750MW di potenza in più

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.