Focus innovazioni

ENEA brevetta un reattore innovativo che permette di ottenere idrogeno sfruttando l’energia solare

Il reattore a membrana, brevettato recentemente, permette di ottenere idrogeno e ossigeno dall’acqua sfruttando l’energia elettrica prodotta da impianti solari a concentrazione

I Centri Ricerche ENEA di Frascati e Casaccia hanno brevettato un sistema che permette di produrre idrogeno e ossigeno a partire dall’acqua e sfruttando l’energia solare.
 
Grazie all’attività dei ricercatori dei dipartimenti “Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare” e “Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili” è stato possibile risolvere uno dei principali problemi della scissione di H2O: “Nella decomposizione termica la molecola dell’acqua è scissa ad alta temperatura direttamente in idrogeno ed ossigeno che devono poi essere opportunamente separati. - ha spiegato il ricercatore ENEA Silvano Tosti - Con l’utilizzo di processi tradizionali ciò avviene a temperature tanto alte da rendere non praticabile questo processo”.
 
Per risolvere questa problematica il brevetto prevede l’utilizzo di un innovativo reattore a membrana composto da una camera di reazione nella quale sono stati inseriti due tipi di membrane: una realizzata in tantalio, utile alla separazione dell’idrogeno, e una in materiale ceramico, utilizzata per la separazione dell’ossigeno.
Utilizzando questo inedito strumento, ha spiegato Tosti, “riusciamo a produrre con 500 °C in meno la stessa quantità di idrogeno e ossigeno di un reattore tradizionale”.
 
Oltre a questa  innovazione, ENEA ha deciso di associare l’utilizzo del reattore ad impianti solari a concentrazione, che possono fornire calore ad alta temperatura, permettendo di ottenere idrogeno sfruttando l’energia rinnovabile da fonte solare.
 
“La produzione diretta di idrogeno dal Sole rispetto ad altri sistemi, come ad esempio l’accoppiamento di solare fotovoltaico con elettrolizzatori alcalini, è di grande interesse per la realizzazione di una catena energetica green ed è caratterizzata dal raggiungimento di elevate efficienze energetiche e da costi di investimento contenuti sia in applicazioni stazionarie, come utenze elettriche civili ed industriali, sia in quelle mobili come i veicoli elettrici”, ha concluso il ricercatore.
 
Anche il settore della produzione dei gas puri potrebbe trarre vantaggio dall’applicazione di questo reattore, che potrebbe efficacemente essere sfruttato anche nella chimica fine, nella farmaceutica e nell’industria elettronica. Il potenziale di crescita di questo brevetto è ancora elevato e potrebbe trarre beneficio dal progresso tecnologico dei sistemi solari ad alta temperatura e dei materiali per alti flussi termici.
Articolo: ENEA brevetta un reattore innovativo che permette di ottenere idrogeno sfruttando l’energia solare
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

ENEA brevetta un reattore innovativo che permette di ottenere idrogeno sfruttando l’energia solare

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.