Focus incentivi

Cessione del credito d’imposta e Superbonus: disponibili i codici per la compensazione

L’Agenzia delle Entrate ha fornito la lista di codici da inserire nell’F24 per procedere alla compensazione dei crediti d’imposta derivanti da Superbonus e incentivi affini

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
I meccanismi di fruizione del credito d’imposta relativi al Superbonus 110%, di cui fornitori e cessionari possono trovarsi ad essere titolari, prevedono la compensazione delle somme mediante presentazione tramite modello F24.

L’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo da utilizzare per la compensazione, tramite modello F24, dei crediti derivanti dalla cessione delle detrazioni e dagli sconti applicati agli interventi di recupero ed efficientamento del patrimonio edilizio, in virtù di quanto previsto dall’art 121 del Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020 n. 34) ed applicabili dal 1 gennaio 2021.
 
I codici seguenti, estrapolati dalla Risoluzione n. 83/E dell’Agenzia delle Entrate, dovranno essere inseriti in sede di compilazione del modulo F24 nella specifica sezione Erario, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati” o nella colonna “importi a debito versati” laddove sia necessario procedere al riversamento del credito compensato.
 
  • “6921” denominato “SUPERBONUS art. 119 DL n. 34/2020 – utilizzo in compensazione credito per cessione o sconto – art. 121 DL n. 34/2020”;
  • “6922” denominato “ECOBONUS art. 14 DL n. 63/2013 e IMPIANTI FOTOVOLTAICI art. 16-bis, comma 1, lett. h), del TUIR - utilizzo in compensazione credito per cessione o sconto – art. 121 DL n. 34/2020”;
  • “6923” denominato “SISMABONUS art. 16 DL n. 63/2013 - utilizzo in compensazione credito per cessione o sconto – art. 121 DL n. 34/2020”;
  • “6924” denominato “COLONNINE RICARICA art. 16-ter DL n. 63/2013 – utilizzo in compensazione credito per cessione o sconto – art. 121 DL n. 34/2020”;
  • “6925” denominato “BONUS FACCIATE art. 1, commi 219 e 220, legge n. 160/2019 - utilizzo in compensazione credito per cessione o sconto – art. 121 DL n. 34/2020”;
  • “6926” denominato “RECUPERO PATRIMONIO EDILIZIO art. 16-bis, comma 1, lett. a) e b), del TUIR - utilizzo in compensazione credito per cessione o sconto – art. 121 DL n. 34/2020”.
Perché i crediti possano essere compensati o ulteriormente ceduti, è necessario che in fase di compilazione il fornitore o il cessionario si avvalgano della piattaforma cessione crediti  presente all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.
 
Nel testo della risoluzione l’Agenzia delle Entrate sottolinea inoltre l’importanza di indicare al campo “anno di riferimento” l’anno, in formato AAAA, nel quale è utilizzabile in compensazione la quota annuale del credito d’imposta(i.e. 2021 per la compensazione della prima quota del credito).
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Articolo: Cessione del credito d’imposta e Superbonus: disponibili i codici per la compensazione
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Cessione del credito d’imposta e Superbonus: disponibili i codici per la compensazione

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.