Focus Aziende

Radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti: rendimento elevato grazie alla ridotta temperatura di esercizio

Risparmio energetico e design, compatibilità con diversi generatori di calore e rapidità nell’emissione del calore: il radiatore a bassa temperatura E2 Emmeti al servizio dell’efficienza

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Prodotto unico nel suo genere, il radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti rende possibile l’emissione di calore a bassa temperatura, coniugando efficienza e risparmio energetico, con un occhio di riguardo all’estetica e al design.
 

Radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti, i vantaggi che fanno la differenza

 
  • Compatibilità con diverse tipologie di generatore di calore
Il radiatore a bassa temperatura E2 lavora anche a temperature di mandata inferiori a 40°C, quindi si abbina perfettamente sia a generatori di calore a bassa temperatura che utilizzano fonti energetiche rinnovabili (es. pompe di calore), che a generatori di calore come caldaie a condensazione;
 
  • Compatibilità con diverse soluzioni impiantistiche
E2, grazie alle ridotte temperature medie di esercizio, rappresenta una soluzione impiantistica particolarmente adatta per essere abbinata ad altri sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, come pavimenti, pareti e soffitti radianti;
 
  • Elevato potenziale di risparmio energetico
Il radiatore E2 di Emmeti, lavorando a una temperatura media di esercizio notevolmente più bassa rispetto ai radiatori statici presenti oggi sul mercato, consente di incrementare il rendimento del generatore di calore, con un conseguente elevato risparmio energetico;
 
  • Regolazione intelligente
Il radiatore E2 EMMETI è unico nel suo genere per la presenza al proprio interno di ventole (la cui velocità è regolata da un controllore intelligente) che aggiungono la modalità dinamica al funzionamento statico di un normale radiatore.
L’utente, inoltre, ha la possibilità di attivare manualmente la funzione boost, massima potenza, in particolare nei locali poco frequentati (e generalmente poco riscaldati), o in quelli in cui vuole avere calore aggiuntivo in breve tempo;
 
  • Emissione di calore e tempo di reazione estremamente rapidi
E2 garantisce una rapida emissione di calore e brevi tempi di reazione attraverso un’elevata percentuale di irraggiamento garantito dalle piastre frontale e posteriore (funzionamento statico), e l’ottimizzazione modulata della convezione mediante la regolazione intelligente della velocità delle ventole (funzionamento dinamico). In inverno, in questo modo, vengono agevolmente compensati gli abbassamenti di temperatura durante le ore notturne, o dovuti ai ricambi d’aria dei locali;
 
  • Installazione e manutenzione semplici e veloci
Il radiatore a bassa temperatura E2 di EMMETI viene consegnato già pronto per essere installato in modo semplice e veloce, come un normale radiatore, e questa caratteristica risulta particolarmente apprezzabile in fase di ristrutturazione.
La particolarità di E2 consiste nel poter smontare e rimontare i singoli componenti senza l’ausilio di alcuna attrezzatura; ogni elemento funzionale ed elettronico è facilmente raggiungibile all’interno del radiatore ed è collegato tramite spine o connettori, consentendo di risparmiare tempo e denaro al momento della manutenzione e della pulizia.
Il radiatore E2 EMMETI può essere pulito come un normale radiatore a superficie piatta, mentre le ventole, poste su guide di scorrimento, possono essere estratte e re-inserite agevolmente;
 
  • Connessioni idrauliche in posizione centrale
A conferma della semplicità di installazione, la tipologia di connessione idraulica in posizione centrale garantisce un montaggio semplice, riduce il margine di errore, ed offre la massima libertà di progettazione.
 
  • Collegamenti elettrici flessibili
Il radiatore E2 può essere connesso alla rete elettrica in due modi differenti: tramite spina, o con connessione diretta tramite adattatore. La lunghezza del cavo di alimentazione è regolabile, fino ad un massimo di 1,20 metri;
 
  • Ideale per edifici riqualificati e nuove costruzioni
Si può concludere che il radiatore E2 rappresenta una soluzione ideale sia in fase di ristrutturazione, sia nel caso di nuove costruzioni, in abbinamento ad altri sistemi di riscaldamento a bassa temperatura (quali pavimenti, pareti e soffitti radianti), alimentati da generatori che utilizzano fonti energetiche rinnovabili (es. pompe di calore).
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Articolo: Radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti: rendimento elevato grazie alla ridotta temperatura di esercizio
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti: rendimento elevato grazie alla ridotta temperatura di esercizio

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.