Focus Aziende

Condominio Verde, la proposta di Emmeti per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore

Condominio Verde di Emmeti, il programma per la contabilizzazione dei consumi termici che coinvolge una società finanziaria a supporto dei condòmini

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE

Categoria: Doc. Tecnica
Lingue: IT

Entro il 31 Dicembre 2016, come imposto dal decreto legislativo 102/2014 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 Luglio 2014, sarà obbligatorio installare, negli edifici dotati di impianto termico centralizzato, sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore.

In quest’ambito, la contabilizzazione dei consumi termici rappresenta la proposta migliore in edifici dotati di impianto di riscaldamento centralizzato con distribuzione verticale, tramite il sistema di ripartitori di calore che Emmeti propone attraverso il suo programma personalizzato Condominio Verde.

Dato che i terminali dello stesso appartamento non sono serviti dallo stesso circuito, in questo tipo di impianto non esiste un punto unico di intercettazione dove installare un misuratore di energia termica.

Il ripartitore elabora un conteggio direttamente proporzionale all’energia termica (che non misura), però permette l’effettuazione di una stima attendibile dell’energia ceduta dal radiatore all’ambiente secondo il conteggio e le caratteristiche del radiatore.

Teste e valvole termostatiche consentono la termoregolazione individuale, che offre comfort e risparmio energetico; oltre a ciò, diventa possibile ripartire le spese di riscaldamento secondo i consumi reali, con un criterio di maggiore equità rispetto ai tradizionali criteri di suddivisione.

Nell’ottica di perseguire il risparmio energetico, a completamento di tutto ciò, si aggiunge l’intervento di riqualificazione della centrale termica, che consiste nella sostituzione del vecchio generatore di calore con caldaie a condensazione o pompe di calore a elevata efficienza. Questo tipo di interventi, inoltre, consente l’accesso alle detrazioni fiscali per il risparmio energetico, come previsto dalla Legge di Stabilità in vigore.

Il fabbisogno termico, normalmente, non è che una parte di quello massimo previsto, e il rendimento di impianto può essere aumentato, riducendo al minimo i consumi energetici, grazie alla suddivisione della potenza in più apparecchi modulanti, per il riscaldamento di edifici di medie e grandi dimensioni.

A seconda della necessità, in una centrale modulare funzionerà il giusto numero di moduli termici con la modulazione ottimale, per avere una potenza termica pari al fabbisogno temporaneo dell’edificio.

Dal momento che interventi di questo tipo richiedono una spesa non indifferente per i condomini, il Programma "Condominio Verde" di Emmeti coinvolge una società finanziaria che svolge il ruolo di intermediatrice tra i soggetti coinvolti: condominio, installatore e la stessa Emmeti.

L’amministratore di condominio sarà seguito, nella preparazione della modulistica e della documentazione, da un funzionario incaricato dalla finanziaria, per avviare l’istruttoria necessaria da inoltrare alla Banca che, sulla base di quanto ricevuto e dopo valutazione del soggetto da finanziare, delibera l’affidamento. Il tutto si conclude con la stipula del contratto con il condominio e con l’erogazione dell’accredito all’azienda fornitrice dei materiali.
 
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE

Categoria: Doc. Tecnica
Lingue: IT

Articolo: Condominio Verde, la proposta di Emmeti per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Condominio Verde, la proposta di Emmeti per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.