Dossier tecnico

Anodo Boguard di Emmeti, la soluzione per la corrosione negli accumuli di acqua potabile

I contenitori di acqua calda per uso potabile, quali bollitori e serbatoi metallici, sono spesso provvisti di un rivestimento per la protezione passiva contro la corrosione elettrochimica favorita dall’acqua.

Questo accorgimento tecnico, tuttavia, non è sufficiente a garantire la copertura totale delle pareti di un serbatoio, e occorre intervenire con la protezione catodica, ovvero un’ulteriore protezione attiva.

Il sistema di protezione catodica che viene abitualmente utilizzato è costituito da anodi di magnesio (anodi sacrificali), che sono comunque soggetti a inconvenienti, infatti una sostituzione periodica diventa indispensabile a causa dell’usura.

Con il tempo, inoltre, la massa dell’anodo diminuisce e perde parte della sua efficacia. Sul fondo del serbatoio, dunque, anche a causa del deterioramento dell’anodo, si depositano sedimenti che diventano terreno fertile per eventuali colonie di batteri.

In seguito a queste considerazioni, dunque, la scelta di utilizzare la protezione catodica a corrente impressa, un altro sistema di protezione attiva che garantisce una protezione anticorrosiva maggiore del serbatoio e una migliore qualità dell’acqua in esso contenuta.

 

Il sistema di protezione catodica a corrente impressa

Emmeti Spa

Il sistema di protezione catodica a corrente impressa funziona tramite l’utilizzo dell’anodo elettronico, un dispositivo che garantisce il potenziale dell’elettrolita mediante una corrente impressa.

La costante misurazione della differenza di potenziale tra il serbatoio e l’elettrodo garantisce il mantenimento del potenziale, ed è proprio grazie a tali misurazioni che il dispositivo riesce a determinare l’intensità della corrente impressa nel serbatoio.

 

L’anodo elettronico Boguard

Emmeti ha sviluppato interamente Boguard, l’anodo elettronico a corrente impressa dotato di autoregolazione del potenziale di protezione, che protegge l’eventuale superficie esposta alla corrosione, fino al 7% della superficie interna di serbatoi e bollitori costruiti in acciaio e smaltati con resine plastiche o vetrificati, entro i 5000 litri di capienza.

Boguard, diversamente da altri tipi di anodi elettronici presenti sul mercato, contrasta i fenomeni corrosivi senza produrre una quantità importante di idrogeno nel serbatoio.

L’idrogeno, infatti, non solo è infiammabile se presente in quantità non minima, ma può anche portare al degrado di alcuni tipi di rivestimento interno del serbatoio.

Funzionalità anodo elettronico Boguard

Boguard è dotato di una serie di nuove funzionalità che lo rendono unico sul mercato:

  1. Funzione “Booster” all’ accensione, che fornisce il massimo potenziale per un tempo limitato, così da velocizzare la messa in protezione del serbatoio;
  2. Segnalazione di stato di funzionamento ottimale;
  3. Segnalazione di assorbimento eccessivo da parte del serbatoio;
  4. Segnalazione di assorbimento sotto soglia da parte del serbatoio, indicatore di cattivo contatto elettrico tra apparecchiatura e anodo in titanio attivato o acqua con conduttività elettrica estremamente bassa;
  5. Segnalazione di circuito elettrico aperto, come, ad esempio, cavo non collegato tra apparecchiatura e anodo in titanio attivato;
  6. Segnalazione di cortocircuito tra polo positivo e polo negativo dell’anodo in titanio attivato;
  7. Conteggio del tempo di funzionamento dell’anodo in condizione ottimale (assenza di anomalie), espresso in numero di anni e mesi, visibile all’accensione e non manomissibile;
  8. Rilevazione di dispersioni elettriche e correnti vaganti (corrente continua e corrente alternata) che interessino il serbatoio e che possano contribuire significativamente alla corrosione interna dello stesso. Queste correnti possono essere di piccola entità e quindi, pur non producendo l’intervento dei dispositivi di sicurezza elettrica dell’impianto, possono essere causa rilevante di fenomeni corrosivi;
  9. Segnalazione di anomalie di installazione, come ad esempio scambiatori con giunti dielettrici inefficaci o mancanti.

Boguard è oggetto di deposito brevettuale a livello europeo

Emmeti Spa

Emmeti Spa