Dossier tecnico

Pompe di calore e HVACR: Ecodesign, Ecolabel ed etichettatura energetica

Breve guida per commercianti, installatori e consumatori

Diversi regolamenti e direttive europee per l’efficienza energetica stanno spingendo per l'efficientamento energetico dei prodotti immessi nel mercato europeo. A tutti i prodotti collegati in qualche modo al consumo di energia, tra questi le pompe di calore, è imputabile infatti una percentuale rilevante di consumo di risorse naturali e di energia, e molti presentano ancora, allo stato attuale, buone potenzialità di miglioramento in termini di efficientamento energetico.

Gli strumenti attuati, ad oggi, riguardano tre temi:
• Ecodesign;
• Etichettatura energetica;
• Ecolabel.

In questo Dossier Tecnico riassumeremo, per ciascuna delle tre tematiche, le direttive e le indicazioni della Commissione UE per quanto riguarda la produzione, la commercializzazione e l'utilizzo di pompe di calore e quindi di sistemi HVAC (Heating, Ventilating and Air Conditioning) e HVACR (dove R sta per Refrigeration).

Simion

ECODESIGN

La progettazione ecocompatibile, o ecodesign, dei prodotti connessi all’energia, è regolamentata dalla direttiva del Parlamento Europeo n. 2009/125/CE del 21 Ottobre 2009. Si tratta di una disposizione di carattere generale con lo scopo di definire dei criteri per la redazione di specifiche minime finalizzate, appunto, all'ecodesign di prodotti connessi all'energia commerciabili nel mercato dell'Unione Europea.

Esistono poi dei regolamenti attuativi che normano l'ecodesign dei diversi prodotti, tra questi i regolamenti n. 813/2013 e 814/2013 rispettivamente relativi ad apparecchi per il riscaldamento d'ambiente e misti, e ad apparecchi scaldacqua e serbatoi per acqua calda.
I regolamenti si riferiscono ad apparecchi con potenza termica nominale uguale o inferiore a 400 kW. Sono stabilite tre scadenze temporali con livelli di efficienza sempre maggiori.

Nello specifico:
26 Settembre 2015;
26 Settembre 2017;
26 Settembre 2018.

ETICHETTATURA ENERGETICA

L'etichettatura energetica dei prodotti connessi all'energia è stata introdotta dalla “Direttiva 2010/30/UE del 19 maggio 2010 concernente l’indicazione del consumo di energia e di altre risorse dei prodotti connessi all’energia, mediante l’etichettatura ed informazioni uniformi relative ai prodotti”. È una “norma” che definisce un quadro generale, che poi è stato approfondito, per quanto ci riguarda, da due Regolamenti UE: il Regolamento n. 811/2013 riguardante gli apparecchi per il riscaldamento d'ambiente e misti oltre che ad insiemi di apparecchi per il riscaldamento e dispositivi vari, e il Regolamento n. 812/2013 riguardante gli apparecchi scaldacqua oltre che ad insiemi di apparecchi per il riscaldamento di acqua sanitaria e dispositivi solari.

Le etichette sono normate e sono differenziate per ogni tipologia di prodotto.
Ne riportiamo alcune:

Simion

L'etichetta per gli insiemi di apparecchi comprendenti pompe di calore, dispositivi di controllo della temperatura e dispositivi solari è riportata di seguito:

Simion

ECOLABEL

Simion

L'etichetta Ecolabel è un marchio di qualità ecologica di carattere volontario (a differenza delle etichettature già citate) nato con il Regolamento CE n. 1980/2000 poi aggiornato dal Regolamento CE n. 66/2010, con lo scopo di premiare i prodotti che durante il ciclo di vita hanno un minore impatto ambientale, e di offrire ai consumatori informazioni attendibili e accurate sull'impatto ambientale dei prodotti certificati.

Per quanto riguarda le pompe di calore, l'assegnazione del marchio Ecolabel è regolamentata dalla decisione della Commissione delle Comunità Europee del 9 Novembre 2007 n. 2007/742/CE, poi modificata dalla recente Decisione della Commissione del 13 Giugno 2014 n. 2014/363/UE.

Allo stato attuale sono normate le pompe di calore elettriche, a gas e ad assorbimento funzionanti a gas con capacità massima di riscaldamento pari a 100 kW.

 

LEGGI, REGOLAMENTI, DIRETTIVE

ECODESIGN

  • Direttiva 2009/125/CE relativa all'istituzione di un quadro per l'elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia;
  • Regolamento (UE) N. 813/2013 recante modalità di applicazione della Direttiva 2009/125/CE del Parlamento europeo e del Consiglio in merito alle specifiche per la progettazione ecocompatibile degli apparecchi per il riscaldamento d’ambiente e degli apparecchi di riscaldamento misti;
  • Regolamento (UE) N. 814/2013 recante modalità di applicazione della direttiva 2009/125/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio in merito alle specifiche per la progettazione ecocompatibile degli scaldacqua e dei serbatoi per l’acqua calda

ENERGY LABELLING

  • Direttiva 2010/30/UE del 19 Maggio 2010 concernente l’indicazione del consumo di energia e di altre risorse dei prodotti connessi all’energia, mediante l’etichettatura ed informazioni uniformi relative ai prodotti;
  • Regolamento delegato (UE) N. 811/2013 che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio per quanto riguarda l’etichettatura indicante il consumo d’energia degli apparecchi per il riscaldamento d’ambiente, degli apparecchi di riscaldamento misti, degli insiemi di apparecchi per il riscaldamento d’ambiente, dispositivi di controllo della temperatura e dispositivi solari e degli insiemi di apparecchi di riscaldamento misti, dispositivi di controllo della temperatura e dispositivi solari;
  • Regolamento delegato (UE) N. 812/2013 che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio per quanto concerne l'etichettatura energetica degli scaldacqua, dei serbatoi per l'acqua calda e degli insiemi di scaldacqua e dispositivi solari

ECOLABEL

  • Regolamento (CE) n. 1980/2000 relativo al sistema comunitario, riesaminato, di assegnazione di un marchio di qualità ecologica - aggiornato dal: Regolamento (CE) n. 66/2010 relativo al marchio di qualità ecologica dell'Unione Europea (Ecolabel UE);
  • Decisione della commissione del 9 Novembre 2007 che stabilisce i criteri ecologici per l'assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica alle pompe di calore elettriche, a gas o ad assorbimento funzionanti a gas (2007/742/CE);
  • Decisione della Commissione del 13 Giugno 2014 che modifica la decisione 2007/742/CE relativa alle pompe di calore elettriche, a gas o ad assorbimento funzionanti a gas (2014/363/CE).

Simion