Dossier tecnico

Come ottenere il massimo rendimento da un impianto tradizionale con i radiatori in polipropilene di nuova generazione.

È tutto italiano il brevetto per questo prodotto innovativo che promette di cambiare il mondo del riscaldamento, con più attenzione al comfort e all’ambiente.

Il modo migliore per risparmiare energia è evitare di sprecarla: ecco perché la realizzazione dei moderni radiatori in polipropilene contribuisce a ridurre i consumi, evitando di disperdere energia termica inutilmente. Questo concetto non deve essere individuato solo come il risultato finale di una riduzione dei fabbisogni di calore negli edifici, ma piuttosto nell’insieme dei componenti facenti parte degli immobili e quindi anche degli impianti stessi.

Il nuovo termosifone in polipropilene, assolutamente unico e innovativo, nasce dallo sviluppo di un brevetto e di una nuova tecnologia totalmente italiana. Grazie al brevetto la circuitazione dell'acqua all'interno del radiatore risulta bilanciata ed ogni elemento garantisce la resa massima, indipendentemente dalla distanza in cui si trova dagli attacchi.

La finalità del progetto è stata mettere l’innovazione al servizio dei corpi riscaldanti nel rispetto dell’ambiente, con attenzione all’estetica e ai costi. Il rispetto dell’uomo, dell’ambiente e delle risorse che lo stesso ci offre sono stati l’obiettivo principale di studi attenti e meticolosi. L’inserimento di materiali sintetici, già da tempo ampiamente utilizzati nell'impiantistica idro-termosanitaria, assieme a nuovi concetti, hanno dato vita ad una nuova era nel mondo dei corpi riscaldanti: nascono così i radiatori di nuova generazione.

In un settore che da tempo sembra avere abbandonato la voglia di stare al passo con i tempi, questa iniziativa si presenta come rivoluzionaria ed ambiziosa. La filosofia alla base del progetto è infatti innovare rispettando l’ambiente che ci circonda. Per questo nasce un oggetto che in tutta sicurezza sentiamo di poter definire Ecoradiatore Contemporaneo.

Produzione a basso impatto ambientale. Bassi consumi energetici in fase produttiva, trasporto, smaltimento e nessuno scarto di produzione non riciclabile, nessuna emissione nociva in ambiente.
Ecocompatibile: riciclabile al 100%
Atossico: verniciatura inesistente. La colorazione deriva direttamente dalla masterizzazione del polimero, non presentando quindi alcuna tossicità.

 

L'ARMONIA NEL RISCALDAMENTO

FUNZIONAMENTO A BASSA TEMPERATURA
Comfort e possibilità di funzionamento a basse temperature sono alcune delle caratteristiche richieste da un moderno impianto di riscaldamento. I nuovi radiatori, grazie all'elevata quota di calore ceduta all'ambiente per irraggiamento e alle rese a bassa temperatura favorevoli, si presentano quindi come corpi riscaldanti ideali per la termotecnica attuale. Tali caratteristiche contribuiscono alla progettazione e realizzazione di impianti ad elevato comfort, bassi costi d'installazione e funzionamento a consumi ridotti.

 
 

Caratteristiche tecniche

I termosifoni in materiale sintetico coniugano gli aspetti positivi dei tradizionali caloriferi in acciaio,
ghisa o alluminio, senza presentarne gli aspetti negativi.

LEGGERO: estrema facilità e velocità di montaggio e possibilità di applicazione anche a pareti di cartongesso e prefabbricati.

PULITO: comportamento neutro nei confronti delle polveri, grazie all'utilizzo della materia prima arricchita di elementi antistatici. Nessun residuo di produzione all'interno del corpo scaldante.

SILENZIOSO: nessun rumore prodotto sia in fase di riscaldamento che raffreddamento dei radiatori, materia prima con elevata proprietà di assorbimento acustico dei rumori ad es. della pompa di circolazione.

EFFICIENTE: resa termica costante nel tempo, testata in laboratorio e certificata secondo parametri UNI EN 442-1: 2004 e UNI EN 442-2:2004.

RESISTENZA ALLA CORROSIONE: le proprietà del polipropilene utilizzato allontanano ruggine e rischi di corrosione salina.

BREVETTATO: grazie al nuovo brevetto, la circolazione all'interno del corpo scaldante risulta bilanciata, quindi la distribuzione del calore nel termosifone è uniforme così come la resa termica su ogni singolo elemento.

COMPATIBILE CON TUTTE LE PARTI DELL'IMPIANTO: nel contesto di un'impiantistica moderna, dove da diversi anni sono presenti i materiali sintetici. Non genera fenomeni di idrolisi ed è immune dalle correnti vaganti o galvaniche.

 
 

ATOSSICO: la colorazione scelta deriva direttamente dal polimero, eliminando così la presenza di vernici potenzialmente tossiche.

REVERSIBILE: ogni radiatore può essere allacciato all'impianto sia da destra che da sinistra.

SICURO: Nessuno spigolo tagliente: gli ecoradiatori hanno solo curve morbide per la sicurezza di bambini e anziani. E in più marcatura CE 08.

DURATURO: l’assenza di guarnizioni elimina i noiosi interventi di manutenzione. Garantito 10 anni.

ADATTO AD OGNI TIPO D'IMPIANTO: sia nelle sostituzioni che nei nuovi impianti di tipo tradizionale o a bassa temperatura garantisce una nuova sensazione di equilibrio e benessere.

ECOLOGICO: la produzione, il trasporto e lo smaltimento a fine vita richiedono un basso contributo di energia. Riciclabile al 100%.