Seguici su:

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Google+
  • YouTube

E' il tuo primo accesso su ExpoClima? Registrati subito

recupera password

Cerca

Le nuove tecnologie per la produzione di acqua calda sanitaria

Elenco dei prodotti in evidenza

  • Legiomix serie 6000: Miscelatore elettronico con disinfezione termica programmabile

    Caleffi ha presentato Legiomix serie 6000, il nuovo miscelatore elettronico dotato di un programma di disinfezione termica anti-Legionella.

    Il miscelatore elettronico trova applicazione negli impianti centralizzati per la produzione e distribuzione di acqua calda sanitaria: la sua funzione è quella di mantenere e garantire la temperatura dell’acqua calda distribuita alle diverse utenze anche se variano le condizioni di temperatura, di pressione dell’acqua in ingresso o della portata prelevata. Legiomix serie 6000 è predisposto al collegamento per la telegestione e il monitoraggio.

    Tutta la serie è dotata di un regolatore per la disinfezione termica del circuito contro la Legionella: il dispositivo verifica i tempi di disinfezione termica  e monitora l’effettivo raggiungimento delle temperature, attivando eventuali azioni correttive. I parametri vengono aggiornati ogni giorno e storicizzati (conservando la registrazione oraria delle temperature). E’ possibile inoltre programmare i livelli di temperatura e gli opportuni tempi d’intervento in base alla tipologia dell’impianto e alle abitudini dell’utenza.

  • Rinnai Infinity Gamma Condensing: doppio scambiatore, anche in cascata

    All’interno della vasta gamma di scaldabagni istantanei a gas, Rinnai propone la linea a condensazione,  con i modelli da 26 e 32 litri, disponibili sia in versione da interno che da esterno.

    Rinnai Infinity k26e, da esterno a condensazione, è uno scaldacqua professionale da 43kW capace di erogare 26l/min con un salto termico di 25°C e 35 l/min con un salto termico di 20°C.

    Come tutti i Rinnai a condensazione, Infinity k26e è dotato di un doppio scambiatore che permette di condensare i fumi combusti e recuperare parte del calore latente di combustione, preriscaldando l’acqua in ingresso.

    Installabile anche in cascata, fino a un massimo di 25 apparecchi e abbinabile a fonti energetiche rinnovabili come i pannelli solari,  Infinity k26e garantisce una resa certificata del 107% (Infinity 26) e assicura un significativo abbattimento del consumo di gas e delle emissioni NOx (solo 40 ppm).

    Come gli altri scaldabagni Rinnai, Infinity k26e si completa di antigelo (fino a -20 °C) e comando remoto inclusi di serie.

  • BIG T_FAST-IE per la produzione di ACS, il nuovo fiore all’occhiello di Lovato SpA

    Sarà BIG T_FAST-IE, il modernissimo sistema di trasferimento del calore per la produzione di cospicui volumi di acqua calda sanitaria, il fiore all’occhiello di Lovato SpA.

    L’azienda termomeccanica veronese punta su un prodotto innovativo che permette un’elevata produzione di ACS, applicabile a sistemi di riscaldamento tradizionali, a biomassa o solari, a pompa di calore in abitazioni, condomini, strutture sportive o comunità.

    BIG T_FAST-IE monta due circolatori in parallelo nel circuito primario: il secondo si attiva in supporto al primo se la centralina lo richiede in base alla domanda di portata e temperatura dell’ACS. Se il primo circolatore subisce un’anomalia, il secondo assicura il funzionamento al 60% del potenziale. Inoltre la gestione elettronica agisce sulla valvola miscelatrice, variando la velocità dei circolatori e quindi la portata del primario.

    BIG T_FAST-IE è premontato, collaudato, di dimensioni compatte, ed è facile da installare e da utilizzare. Riduce al massimo la stagnazione dell’acqua per contenere i rischi di legionella, e garantisce la produzione di acqua calda batteriologicamente pura.

  • Gruppo Acqua Fresca – RATIOfresh, produzione istantanea di ACS

    Il Gruppo Acqua Fresca – RATIOfresh di Wagner & Co è la soluzione per la produzione istantanea di ACS adatta a case unifamiliari, condomini o alberghi. È combinabile con qualsiasi fonte di calore (caldaie a gasolio, a gas, a combustibile solido, impianti di teleriscaldamento e sistemi solari) e necessita solo di un serbatoio tampone adeguato.

    L’acqua potabile viene portata alla temperatura desiderata tramite riscaldamento istantaneo, in modo rapido e a seconda della richiesta, la regolazione avviene tramite un processo di auto-apprendimento, che si adatta al profilo di consumo dell’utente.

    La temperatura dell’acqua può essere installata a piacere e mantenuta con precisione anche quando le temperature di mandata del circuito primario non sono costanti. Inoltre offre diverse possibilità per regolare il circolo dell’acqua calda, oltre alla funzione di protezione dalla legionellosi.

    Può essere montato a parete o direttamente sul serbatoio tampone.

  • System M: recupero di calore per produzione istantanea di ACS

    System M è un sistema integrato per la produzione di ACS, prodotto da Ygnis, che permette, utilizzando una risorsa di energia primaria (come ad esempio una caldaia o un collettore solare), di recuperare calore attraverso uno scambiatore e fornire acqua alla temperatura e nella quantità richieste.

    Un sistema compatto, premontato e preregolato, con un ingombro davvero ridotto, ideale per le ristrutturazioni di abitazioni singole o di complessi abitativi fino a 400 alloggi.

    System M consente un notevole risparmio energetico, grazie al recupero del calore da fonte primaria, è semplice da installare, preregolato in fabbrica, smontabile e ispezionabile in qualsiasi momento.

  • Hybridcube: ACS istantanea con le pompe di calore a bassa temperatura

    Nato per essere abbinato alle pompe di calore a marchio Rotex a bassa temperatura, HybridCube è una combinazione tra scaldacqua istantaneo e accumulo termico che utilizza la pompa di calore per riscaldare l’acqua di accumulo (300 o 500 l).

    Al suo interno è posizionato uno scambiatore in acciaio inox per la produzione istantanea di acs con la massima igiene, evitando i dispendiosi cicli antilegionella. Nel caso di grandi prelievi, la possibilità di abbinare tra loro più moduli consente di ottenere accumuli con volumi e rese quasi illimitate. Per riscaldare l’acqua di accumulo possono essere utilizzati anche altri generatori di calore come pannelli solari termici, termocamini o stufe a pellet, così da poter scegliere la fonte di energia più conveniente.

    Realizzato in materiale plastico con uno strato altamente isolante, HybridCube garantisce dispersioni minime (calo di circa 3°C giorno a partire da 60°C). In questo modo si riduce notevolmente l’energia richiesta per riscaldare l’acqua sanitaria.

  • SAP: produzione ACS da 35 a 100 l/min, a seconda della taglia

    Dotato di scambiatore saldobrasato a piastre ad alta efficienza e circolatore primario, modulato da centralina elettronica mediante sensore di flusso/temperatura tipo VFS installato sull'uscita ACS.

    I modelli i cui codici presentano una "M" sono forniti con valvola miscelatrice per grandi portate (kv ≈ 13 in apertura intermedia), corredata di testa termostatica 20-70° C con sensore remoto a immersione. La presenza di una valvola miscelatrice consente di limitare la temperatura in ingresso allo scambiatore di calore, evitando possibile formazione di calcare sul secondario dello scambiatore di calore.

    Tutte le versioni possono essere ordinate con o senza ricircolo, composto da pompa, valvola di non ritorno e circuito.

    Completo di elettronica precablata, valvole a sfera di intercettazione e guscio di coibentazione integrale in polipropilene espanso.

  • Combattere la Legionella con il perossido di idrogeno arricchito di ioni d'argento

    I trattamenti chimici anti-legionella a base di cloro presentano alcuni limiti, dovuti alla creazione di sottoprodotti di reazione e all’odore sgradevole che emanano. Un trattamento che non presenta controindicazioni e che si sta rapidamente diffondendo per la sua efficacia e semplicità d’uso è il dosaggio di perossido di idrogeno arricchito di ioni d’argento.

    Questo prodotto agisce molto efficacemente sul biofilm provvedendo a demolire la sua parte proteica e ad inattivare i microrganismi (compresa la Legionella) penetrando in profondità.

    L’effetto combinato dell’azione ossidativa del perossido di idrogeno e dell’attività batteriostatica degli ioni d’argento che inibiscono la ricrescita della carica batterica, rende la tecnica dell’utilizzo del perossido di idrogeno arricchito di ioni d’argento una soluzione estremamente valida, soprattutto se associata ad un’azione di prevenzione delle incrostazioni.

    La soluzione al problema della prevenzione della legionellosi che abbiamo elaborato, prevede:

    • filtrazione 100 micron;
    • addolcimento;
    • dosaggio prodotti a mezzo stazione dosaggio Dosing Pro sotto descritta:

    PINECO Dosing Pro è una stazione di dosaggio multiplo, pre-assemblata su un unico pannello che provvede al dosaggio del polifosfato alimentare, con azione anti-incrostante, tramite una stazione di dosaggio dedicata; al dosaggio del perossido di idrogeno arricchito di ioni d’argento, tramite una stazione di dosaggio specifica e all’inserimento di un allarme telefonico che si attiva in caso di malfunzionamento.

  • SaniCide: biossido di cloro stabilizzato, contro ogni proliferazione nell'acqua

    SaniCide è un potente agente ossidante e decontaminante da solfuri ed altre sostanze tossiche e trova largo impiego in numerose applicazioni industriali ed istituzionali. È l’unica soluzione altamente concentrata di Biossido di Cloro stabilizzato, fornibile con concentrazioni da 20.000 ppm a 200.000 ppm (2–20% in peso).

    È ottenuto da un esclusivo processo produttivo brevettato, utilizzando materie prime di alta qualità e sottoposto a rigorosi controlli, prima di essere immesso nel mercato.

    Non contiene Cloro, residui acidi, clorati, non richiede particolari apparecchiature di attivazione e dosaggio e non si decompone rapidamente in acqua, diversamente da altri prodotti a base di Cloro.

    E’ sicuro per l’ambiente e non genera sottoprodotti indesiderati o dannosi, è molto più’ efficace di qualsiasi altro biocida a matrice acquosa e consente dosaggi estremamente ridotti.

    SaniCide crea condizioni sfavorevoli alla proliferazione di batteri aerobici e non aerobici, gram positivi e gram negativi, spore, virus, funghi, protozoi, biofilm e batteri del genere Legionella, Listeria, Pseudomonas e Salmonella.

    Richiede un tempo di contatto inferiore con le superfici ed elimina gli odori sgradevoli a matrice sulfurea. In fine è sicuro nell’uso e nella manipolazione perché non richiede l’impiego di sostanze chimiche dannose.