Gli speciali

Creare nuove derivazioni da tubazioni di un impianto esistente

A cura di: Maurizio Cudicio

Nuova derivazione dalle tubazioni in polietilene: l’uso dei collari di derivazione elettrosaldati

Il funzionamento dei collari di derivazione elettrosaldati con presa di carico con perforatore nella realizzazione di un nuova derivazione

Per poter creare una nuova derivazione in un impianto preesistente e composto di tubazioni in polietilene è possibile utilizzare degli speciali collari che vengono elettrosaldati alla tubazione con specifiche macchine. Questi speciali sistemi trovano applicazione sia su tubazioni che trasportano acqua sia su tubazioni che trasportano gas, la foratura del tubo esistente per la realizzazione della nuova derivazione non richiede infatti l’uso di attrezzature che possano generare scintille.
 
Per poter procedere con la derivazione di una nuova linea idraulica da tubi in PE è necessario iniziare le operazioni con la raschiatura della tubazione esistente attraverso speciali raschiatori, evitando l’uso di carte abrasive in quanto le stesse non garantirebbero l’asportazione di uno spessore di materiale sufficiente a garantire la corretta fusione del materiale polimerico.
 
Una volta raschiata e pulita la superficie della tubazione e del collare con speciali detergenti sgrassanti, è possibile posizionare il collare di derivazione sulla tubazione, verificando che il collare stesso sia a perfetto contatto su tutta la superficie del tubo e sia all’interno della zona di tubo precedentemente raschiata, collegando poi i terminali della saldatrice agli spinotti del collare.
 
La saldatrice, una volta impostati i parametri di saldatura, tra cui tempo e corrente, procede alla saldatura dell’elemento di presa. Una volta trascorso il tempo richiesto per il raffreddamento degli elementi, sarà possibile realizzare la nuova linea unendo i tubi termosaldati, prima di procedere alla foratura della tubazione esistente.
 
Una volta realizzata la nuova derivazione è possibile procedere con la foratura della tubazione esistente e rendere così operativo il nuovo tronco di linea.
 
Per fare questo, è sufficiente avvitare uno speciale elemento perforatore mediante l’uso di una semplice chiave. Una volta conclusa questa operazione l’impianto idraulico o termico in polietilene sarà dotato di una nuova derivazione perfettamente funzionante, senza che sia stato necessario bloccare o svuotare l’intero sistema.