News azienda

Svelati i nuovi progetti, obiettivi e scopi assunti da Wavin per il 2020

Wavin annuncia la propria nuova mission aziendale: uno scopo pervasivo ed ambizioso, cioè rispondere con concretezza alle sfide urbanistiche moderne in termini di costruzione sostenibile.
Le soluzioni che l’azienda intende sviluppare dovranno servire a contribuire all’approvvigionamento idrico sicuro ed efficiente, al miglioramento dei servizi igienici e sanitari, per arrivare allo sviluppo di città che sappiano ad adattarsi alle condizioni climatiche avverse anche attraverso un miglioramento prestazionale importante degli edifici.
 
Il nuovo approccio globale di Wavin è stato presentato e trasmesso in video conferenza dal CEO Maarten Roef in più di 60 uffici e stabilimenti del Gruppo, per essere poi approfondita e spiegata nel dettaglio nel corso della Convention Nazionale Sales & Marketing 2020 organizzata dall’azienda.
 
Lo scopo condiviso dall’azienda richiederà un maggiore impegno del dibattito sociale, cioè cercando un dialogo concreto e produttivo con gli enti pubblici, gli imprenditori edili, le ONG, gli scienziati, i progettisti, gli installatori e gli appaltatori di tutto il mondo, nel tentativo di trovare, grazie alla collaborazione, le soluzioni più concrete ed interessanti per risolvere i problemi del nostro tempo.
 
Di raccontare l’idea che sostiene il nuovo approccio si è occupato anche Emilio Rigiroli,  Amministratore Delegato di Wavin Italia, che durante la convention nazionale ha sottolineato tra le altre cose l’importanza del rebranding di Mexichem, che nel corso degli ultimi mesi ha assunto il nome Orbia.
Nella stessa occasione anche Marco Basilico, Sales Manager di Wavin Italia, ha preso parola presentando i risultati di vendita del 2019 ed evidenziando il modo in cui è cambiato l’approccio alla vendita degli operatori Wavin dopo l’introduzione dello scorso anno del metodo Samba.
 
Sono seguiti poi gli interventi di Maria Cristina Venturoli e di Stefania Ferlin, rispettivamente Territory Marketing Manager Italia, Turchia e Middle East e Marketing e Communication Manager Wavin Italia, che hanno riguardato le attività svolte nelle aree di competenza nell’anno precedente ed il nuovo piano di marketing e comunicazione integrata per il 2020.
Fabrizio Pulga, Territory Customer Service Manager di Wavin Italia, ha invece sottolineato la centralità del servizio come valore aggiunto, cercando di far comprendere quanto essere consapevoli di ciò che accade all'interno dell'azienda porti ad una maggiore credibilità all'esterno.
 
Anche Alessandro Coletti e Marco Della Bianca, membri del Product Management Team, hanno preso parola spiegando quelli che sono gli upgrade di prodotto previsti per l’anno in corso.
Dopo il lancio del nuovo sistema di controllo e gestione Sentio, Wavin per i prossimi mesi presenterà una serie interessante di prodotti per il settore dell’adduzione idrica, dello scarico, della climatizzazione radiante e della ventilazione meccanica controllata.
 
A conclusione della convention, i partecipanti si sono suddivisi in 4 gruppi per la partecipazione a dei workshop tecnici studiati sulla base del titolo #vendiseimprendi, nei quali i venditori si sono trovati a collaborare come se fossero degli imprenditori, spinti ad elaborare strategie vincenti per il raggiungimento degli obiettivi di vendita assunti per l’anno corrente.
 

Altre news da Wavin Italia Spa