News azienda

Tre incontri di rilevanza mondiale per il mondo della refrigerazione anticipati dal XVIII Convegno Europeo con le Nazioni Unite

L’inizio dell’estate 2019 si preannuncia piuttosto…freddo. Nelle settimane immediatamente successive al XVIII Convegno Europeo, organizzato presso il Politecnico di Milano il 6 e 7 giugno, Centro Studi Galileo è pronto ad accogliere professionisti e specialisti della refrigerazione e del condizionamento provenienti da tutto il mondo. Una tradizione che va avanti da oltre 40 anni.

RDL Patentino Mondiale Frigoristi - Sessione di Orientamento

In collaborazione con UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente) e AHRI (Air-Conditioning, Heating, and Refrigeration Institute), la principale associazione nordamericana dei costruttori di impianti, Centro Studi Galileo, sulla scia di quanto fatto in Italia, è impegnato nell’elaborazione degli standard della Refrigerant Driving License (RDL), la certificazione dei Tecnici del Freddo a livello mondiale.

Nell’ambito di questo ambizioso progetto, il 10 e l’11 giugno, Casale Monferrato ospiterà una delegazione internazionale in occasione della “Master Trainers Orientation Session”. Si tratta di una sessione di orientamento, teorica e pratica, rivolta a docenti di tutto il mondo per uniformare le modalità di svolgimento degli esami e dei corsi per l’utilizzo corretto di qualsiasi tipo di refrigeranti con focus sui futuri refrigeranti. Grande attenzione sarà riservata ai refrigeranti infiammabili, alternativi ai gas tradizionali ed oggi molto richiesti per il loro basso impatto ambientale.

Oltre al Direttore del CSG Ing. Marco Buoni, i docenti saranno l’italiano Gianfranco Cattabriga, Madi Sakandé del Burkina Faso, l'americano Greg Jourdan e il filippino Manuel Azucena. Parteciperanno inoltre docenti dell'AHRI, capofila del progetto RDL, provenienti da Arlington (Virginia), dove era inizialmente previsto lo svolgimento di questo evento. L’esperienza italiana ed europea del Centro Studi Galileo ha fatto ricadere la scelta sulla capitale italiana del Freddo.

ToT - Training of Teachers Formazione ai formatori provenienti dall’Argentina

Sempre a giugno, giungerà a Casale Monferrato un gruppo di docenti argentini del campo della refrigerazione.

Nell’ambito di un progetto in cooperazione con l’UNIDO, seguiranno, nei giorni dal 24 al 29, un corso di formazione sulle buone pratiche per l’utilizzo dei nuovi refrigeranti alternativi. Il modulo teorico si terrà presso il Castello di Casale, la parte pratica invece nella sala corsi-laboratorio del Centro Studi Galileo. Il corso prevede anche il coinvolgimento di prestigiose aziende locali del settore: nello specifico IARP, per la formazione connessa ai refrigeranti infiammabili, e SandenVendo per quanto riguarda la CO2.

Il Centro Studi Galileo già aveva svolto 2 convegni in Argentina (a Buenos Aires e Rosario) 1 anno fa portando con se una delegazione di 10 aziende italiane per mostrare l’eccellenza delle tecnologie europee.

Real Alternatives for Life meeting

Infine, il 2 e 3 luglio, sempre a Casale si terrà il meeting semestrale del progetto UE Real Alternatives, che ha l’obiettivo di approfondire le “alternative reali” agli attuali gas refrigeranti che provocano cambiamenti climatici e di fornire formazione sui gas refrigeranti alternativi, naturali e non.

Saranno presenti sette partner di questo progetto provenienti dalle principali organizzazioni europee del settore, ovvero da Belgio, Francia, Germania, Polonia e Regno Unito. Dopo aver tenuto sessioni di formazione in tutta Europa (Turchia, Croazia, Spagna, Portogallo, Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Olanda), questo meeting sarà l’occasione per fare il punto della situazione sui corsi svolti che sono serviti per uniformare le modalità di svolgimento dei corsi targati Real Alternatives.

Era il 1976 quando il Centro Studi Galileo ha lanciato “Casale Monferrato Capitale del Freddo”. Il Distretto della filiera del freddo è oggi costituito da aziende di grandi dimensioni che hanno un ruolo di leadership nel settore anche a livello mondiale, e da una serie di aziende, la maggior parte di natura familiare, di dimensioni più piccole. Gli obiettivi del Centro sono di creare sinergia tra gli operatori del settore della refrigerazione, condizionamento e pompe di calore (energie rinnovabili) istituendo luoghi di aggregazione per le imprese, costituendo una banca dati dei progetti, fornendo dei servizi tecnici alle aziende e integrando le esigenze delle imprese con i portatori di interessi territoriali (Associazioni di Categoria, Agenzie di sviluppo).
 

Altre news da ATF