News azienda

Il Bangladesh si affida ad Aermec per il condizionamento del suo primo satellite

Aermec ha recentemente annunciato che parteciperà attivamente a un progetto spaziale internazionale, fornendo al primo satellite geostazionario del Bangladesh le proprie macchine Close Control PWU della serie “P” per mantenere nel range  la temperatura e l’umidità relativa della stazione di terra.
 
Il satellite, chiamato Bangabandhu-1, permetterà al Bangladesh di progredire in modo sostanziale nel campo delle telecomunicazioni: grazie a questo nuovo impianto infatti il paese riuscirà a potenziare le trasmissioni radio-televisive, e non solo, garantendo un raggio d’azione che arriverà oltre a 6000 km, raggiungendo così la Russia al Nord e l’Australia al Sud.
 
Bangabadhu-1 sarà associato a due stazioni di controllo localizzate in due diverse location: a Gazipur, vicino a Dhaka, si troverà la Spectra Primary Ground e a Betbunia, vicino a Rangamati, sorgerà la Secondary ground station. Queste stazioni avranno un ruolo centrale in questo progetto in quanto permetteranno di ricevere e ritrasmettere le informazioni che verranno veicolate al satellite.
 
Per svolgere queste attività, all’interno delle stazioni si troveranno delle apparecchiature tecnologicamente avanzate che, per mantenere elevati standard di servizio, devono mantenere un campo di temperatura regolare pari a 21 ± 3°C e un livello di Umidità Relativa del 50%.
 
Aermec è fiera di essere stata scelta per far parte di questo importante progetto e di poter aiutare il Bangladesh a raggiungere questo traguardo tecnologico, soprattutto in virtù del fatto che il paese asiatico di anno in anno dimostra di apprezzare sempre di più il mondo Aermec.

Altre news da AERMEC S.P.A.