News azienda

Un unico sistema per la gestione di condizionatore e caldaia: la soluzione è smart con Rialto

La realtà in cui Rialto è stato inserito è composta da: un casolare su tre livelli, un impianto di climatizzazione multisplit a due zone, un sistema di riscaldamento con caldaia tradizionale e corpi radianti a tre zone.
 
Il proprietario dell’edificio è Filippo B., geometra di Dignano (Udine), professionista cosciente e sensibile alla tematica del risparmio energetico, che ha trovato in Rialto la soluzione più efficace per il controllo da remoto del clima della propria abitazione.
Dopo aver completati i lavori di ristrutturazione nel 2015, la famiglia di Filippo ha sentito la necessità di aggiungere flessibilità agli impianti di climatizzazione.
 
La famiglia: attiva, giovane e sempre in movimento, iniziava infatti a percepire come scomoda la programmazione manuale dei timer settimanali, la gestione dei condizionatori tramite telecomando e l’impostazione dei termostati tradizionali per il riscaldamento.
Le esigenze del gruppo familiare hanno fatto si che la soluzione ideale per controllo del clima fosse quella da remoto, modalità che permette di ovviare in qualsiasi momento, e da qualsiasi luogo, a variazioni ed eventi imprevisti. Poterlo fare con un unico strumento di controllo, sia in estate che in inverno, risulta inoltre la soluzione perfetta all’esigenza di semplificazione espressa dalla famiglia di Filippo B.
 
Conoscendo già i prodotti Astrel Group, Filippo si è messo in contatto con il Servizio Assistenza dell’azienda per chiedere maggiori informazioni sul sistema smart home Rialto, incuriosito dalla possibilità di gestire sia l’impianto di riscaldamento che quello di climatizzazione dallo stesso termostato, e di poterne controllare i carichi elettrici attraverso comodi attuatori wireless.
Stabilito che il sistema Rialto era la soluzione che stava cercando, restava da capire se e come i vari prodotti potessero dialogare fra loro.
 
Grazie all’aiuto del supporto prevendita, Filippo ha scoperto dell’esistenza di funzionalità che sembrava venire incontro alle sue necessità specifiche.
I dispositivi Rialto, coordinati dalla centralina di controllo (WhiteBox) possono essere infatti collegati fra di loro secondo una logica “master-slave”, semplicemente tramite la App “Rialto”.
 
Nel caso specifico: Un termostato comanda l’elettrovalvola di zona del riscaldamento;Un relè remoto wireless (Rialto Smart Relay) è collegato al condizionatore mediante il contatto finestra presente sulla scheda;tramite App “Rialto” si associa “a cascata” Rialto Smart Relay al Termostato smart: in questo modo l’azionamento del condizionatore può essere regolato in base alla temperatura ambiente. 
 
Il passaggio dal riscaldamento al raffrescamento, e vice versa, può essere gestito in pochi istanti direttamente dalla App “Rialto” impostando la modalità di lavoro interessata(estate o inverno), senza il bisogno di effettuare altre operazioni.
 
Ora che il sistema Rialto è stato installato Filippo e sua moglie hanno la possibilità di impostare la programmazione di riscaldamento e di climatizzazione direttamente dai propri smartphone, eventualmente anche modificarne l’orario settimanale anche quando si trovano lontani da casa, evitando così ogni inutile spreco energetico, anche in caso di imprevisti.
 
“Rialto ci ha davvero semplificato la vita – racconta Filippo – non solo perché adesso quando arriviamo a casa il clima è già perfetto, ma anche perché non rischiamo più di dimenticare niente acceso.”
“In pochi mesi ho potuto constatare dai dati dell’app che il risparmio energetico ed economico che ne è seguito è stato significativo. Il prossimo passo sarà completare il sistema aggiungendo un termostato e una presa wireless [Rialto Smart Plug, n.d.r.] per il deumidificatore in taverna”.
 
Grazie alla sua flessibilità, Rialto si presta senza difficoltà ad ampliamenti nel tempo, così da poter venire incontro alle future necessità delle persone ed abbracciare stili di vita sempre più sostenibili grazie alla tecnologia.

Altre news da Astrel Group s.r.l.