News azienda

CAREL entra in Borsa con un controvalore di 252 milioni di € e conclude una prima giornata da record

Lunedì 11 giugno, dopo un percorso di quattro anni di formazione e coaching da parte della piattaforma ELITE, CAREL ha debuttato sul segmento STAR di MTA (mercato telematico azionario), un segmento dedicato alle medie imprese italiane che si impegnano a rispettare requisiti di eccellenza in fatto di trasparenza, liquidità e corporate governance.
 
Il gruppo CAREL, con sede centrale in provincia di Padova, è tra i massimi esponenti del settore della progettazione, produzione e commercializzazione globale di componenti e di soluzioni finite per l’elevata efficienza nel controllo e nella regolazione di apparecchiature e impianti nei mercati della refrigerazione e del condizionamento dell’aria (HVAC).
 
La società è la 75esima quotata su STAR e la 13esima società ELITE che si quota in borsa. In fase di collocamento riservata unicamente agli investitori istituzionali CAREL ha collocato azioni per un controvalore complessivo di 252 milioni di Euro, escluse le azioni che ricadono sotto l’Opzione Greenshoe.
 
Mediobanca – Banco Credito Finanziario S.p.A ha agito in qualità di Joint Global Coordinator mentre Goldman Sachs International ha avuto ruolo di Joint Bookrunner.
 
"Questa giornata rappresenta il coronamento di un progetto che abbiamo costruito negli anni e per il quale ci siamo preparati a lungo – hanno riferito i soci fondatori CAREL Luigi Rossi Luciani e Luigi Nalini - Siamo convinti che la quotazione costituisca uno stimolo importante per mantenere prestazioni di eccellenza nel lungo termine con una visione più attenta al mercato”.
 
La giornata di debutto invece, il 12 giugno, è stata da record: la società ha infatti chiuso il primo giorno di contrattazioni con un +14,58%. Al momento dell’ammissione la società aveva una capitalizzazione di 720 milioni di euro e nel corso della prima giornata questa cifra è salita a 825 milioni di €.
 

Altre news da CAREL INDUSTRIES S.r.l.