News azienda

Un seminario AiCARR illustra le possibili applicazioni della cogenerazione per il raggiungimento degli obiettivi della SEN

Nell’ambito della SEN, la Strategia Energetica Nazionale, il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili dovrà andare aumentando in modo consistente nel prossimi anni e, perché ciò accada anche la cogenerazione dovrà avere un ruolo importante.

È questo il presupposto da cui parte la necessità di fare chiarezza sulle potenzialità della cogenerazione per il futuro. Per rispondere alla domanda “Quale mercato per la cogenerazione?” AiCARR, Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria, Riscaldamento e Refrigerazione, ha organizzato un seminario omonimo con la collaborazione di Coordinamento FREE.
 
Le prospettive della SEN stabiliscono che l’utilizzo delle FER termiche debba passare dal 19,2% registrato nel 2015 al 30% entro il 2030. Le criticità relative a questo progetto sono numerose e riguardano ad esempio: il ruolo del biometano, la centralità del power to gas, il contributo della geotermia a circuito chiuso.
 
Considerando questo quadro generale è possibile comprendere come, i vincoli posti alle bioenergie, e la scarsa fiducia che nel nostro paese viene riposta nel solare, difficilmente permetteranno di raggiungere il contributo termico previsto puntando unicamente sulle pompe di calore.
 
Il seminario “Quale mercato per la cogenerazione?” si terrà il 26 gennaio a Roma, presso la sede del Gestore dei Servizi Energetici e, grazie ad interventi di esperti di settore, esponenti di enti e associazioni, e rappresentanti istituzionali, cercherà di illustrare e proporre delle azioni che potrebbero essere concretizzate in futuro per sfruttare al meglio le potenzialità della cogenerazione.

Il seminario organizzato da AiCARR vedrà la partecipazione di: Francesco Sperandini, Presidente GSE; Francesca R. d’Ambrosio, Presidente AiCARR;  Livio De Santoli, CD FREE, Past President AiCARR (moderatore); Enrico Bonacci, MiSE; Enrica Cottatellucci, GSE; Marco Golinelli, ITALCOGEN; Carlo Berlvedere, ASCOMAC—COGENA; Marco Pezzaglia, CIB; Roberto Nidasio, UNI-CTI; Alessandro Pascucci, FEDERESCO; Giovanni Battista Zorzoli, Presidente Coordinamento FREE.
 

Altre news da AiCARR