Focus risparmio energetico

Efficienza energetica: approvata in Friuli Venezia Giulia l'adesione al progetto Energy Care

La Regione Friuli Venezia Giulia ha aderito al progetto italo-sloveno che mira a migliorare l’efficienza energetica degli edifici pubblici

La Giunta della Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro, l’adesione al Progetto Energy Care per migliorare l’efficienza energetica degli edifici pubblici.
 
La Regione ha aderito al progetto italo-sloveno che mira quindi all’efficientamento energetico degli edifici e a promuovere nuove forme di mobilità.
 
L’obiettivo del Progetto è quello di intervenire sulla riqualificazione energetica degli edifici per limitare l’inquinamento prodotto dai cittadini. Il Progetto prevede inoltre il potenziamento dei sistemi ciclabili, come forme di mobilità rispettose dell’ambiente.
 
Il Progetto punta ai fondi messi a disposizione dal secondo Asse (Realizzazione di strategie per la riduzione delle emissioni di carbonio) del Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.
 
Mariagrazia Santoro spiega che il contributo della Regione prevede strategie e piani di azione transfrontalieri che permettano, grazie al corretto uso delle risorse, di ridurre le emissioni di carbonio anche agendo con interventi concreti sullo stile di vita dei beneficiari e dei destinatari del progetto.
 
Energy Care, progetto per l’efficienza energetica degli edifici pubblici, prevede quindi di capitalizzare quanto già fatto a livello locale con il Patto dei Sindaci, il documento comunitario al quale hanno aderito 7000 amministratori locali con l’obiettivo di ridurre del 40% le emissioni di CO2 entro il 2030.
 
Articolo: Efficienza energetica: approvata in Friuli Venezia Giulia l'adesione al progetto Energy Care
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.