Focus risparmio energetico

Ecobonus e bonus casa per i lavori conclusi nel 2019: online i portali

Da lunedì 11 marzo è possibile inviare all’ENEA i dati sugli interventi che accedono all’ecobonus e al bonus casa tramite i nuovi portali

Da lunedì 11 marzo l’ENEA ha dato operatività ai siti per la trasmissione dei dati per gli interventi di risparmio energetico per cui è possibile usufruire degli incentivi fiscali conosciuti comunemente ecobonus e bonus casa conclusi nel 2019. Si tratta di due differenti portali  raggiungibili dalla homepage dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), e dalle pagine detrazionifiscali.enea.it  e acs.enea.it.
 
Attraverso i nuovi siti è possibile trasmettere all’Agenzia i dati e documenti necessari per accedere alle detrazioni fiscali previsti per le opere di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, con percentuali di incentivo che valgono il 50%, 65%, 70%, 75%, 80% o 85% delle spese effettuate, a seconda dei lavori svolti e ai miglioramenti ottenuti dal punto di vista energetico e strutturale.
 
In particolare il sito ecobonus2019.enea.it è dedicato agli interventi di risparmio energetico e finalizzati all’utilizzo delle fonti rinnovabili, mentre gli interventi che possono far dare accesso alle detrazioni per le ristrutturazioni edilizie dovranno essere riportati e descritti nel sito bonuscasa2019.enea.it.
 
Al fine di rendere più chiaro e agevole l’utilizzo di questi strumenti informatici, ENEA ha messo a disposizione degli utenti, nel sito acs.enea.it, una sezione in cui reperire un vademecum sul funzionamento dei portali  e dei meccanismi di incentivazione, le risposte alle domande più frequenti (FAQ) e indicazioni sulla normativa di riferimento.
 
Per rispondere a esigenze particolari l’ENEA ha inoltre introdotto una speciale “finestra per il cittadino”, due momenti settimanali: il lunedì dalle 12 alle 15.50 e il mercoledì dalle 10.30 alle 14.00, durante i quali i privati potranno mettersi in contatto direttamente con i consulenti dell’Agenzia, semplicemente cliccando sul link in verde che apparirà alla pagina acs.enea.it/contatti nelle finestre temporali predisposte.
 
Lo ricordiamo, i dati relativi ad ogni intervento per il quale si desidera usufruire dell’ecobonus o del bonus casa dovranno essere inviati entro 90 giorni dalla fine dei lavori e, per gli interventi conclusisi tra l’1 gennaio 2019 e l’11 marzo 2019, il termine di 90 giorni decorre dall’11 marzo, arrivando così al termine finale del 9 giugno 2019.
 
Articolo: Ecobonus e bonus casa per i lavori conclusi nel 2019: online i portali
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.