Focus risparmio energetico

Autoconsumo di energia elettrica: i risultati della consultazione pubblica

I cittadini e le aziende partecipanti hanno comunicato tutta il proprio interesse nella possibilità di accumulo e autoconsumo di energia elettrica

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
In seguito alla conclusione della consultazione pubblica del Senato della Repubblica sul sostegno alle attività produttive attraverso l’utilizzo dei sistemi di generazione, di accumulo e di autoconsumo di energia elettrica il Senatore Gerotto ha presentato, il giorno 26 marzo, i risultati ricavati dai questionari a cui ha risposto la cittadinanza dal 1° al 31 ottobre dello scorso anno.

Le opinioni popolari raccolte online sono state sintetizzate in un dossier intitolato “Green Energy. Il sostegno alle attività produttive mediante generazione, accumulo e autoconsumo di energia elettrica” (disponibile per il download alla fine del testo), nel quale sono state illustrate distintamente le tre tematiche principali:
  • Sistemi di distribuzione chiusi (SDC);
  • Generazione, accumulo e autoconsumo di energia da fonti rinnovabili all’interno di condomini e altri edifici;
  • Comunità energetiche rinnovabili (LEC).
 
Complessivamente dal dossier della Commissione Industria è apparso come il pubblico sia generalmente favorevole alla creazione di un sistema normativo che gli permetta di partecipare attivamente e in forma adeguata ai meccanismi del mercato dell’energia.
 
I cittadini sono sembrati interessati a prendere parte al sistema energetico sia dal punto di vista della domanda che dal punto di vista dell’offerta e il Presidente della Commissione, nel presentare pubblicamente i risultati della consultazione, ha spiegato come “dai dati GSE sappiamo che ogni TWh di energia autoconsumata abbiamo il 5,8% di perdite in meno, quindi quasi un 6% di aumento di efficienza immediato dimostrando ampiamente i vantaggi dell’autoconsumo.
 
“Per creare la possibilità di produrre, accumulare e autoconsumare energia per i consumatori dando loro un ruolo attivo è opportuno partire dagli strumenti individuati dalla recentissima Direttiva Europea, la cosiddetta RED2ha continuato il Presidente Gerotto “confido che il lavoro di approfondimento e di indirizzo che la Commissione Industria del Senato sta portando a conclusione possa essere un contributo modesto ma utile per aprire un dibattito politico proficuo affinché il Legislatore e il Regolatore possano definire un quadro regolatorio coerente con i principi indicati nella Direttiva Comunitaria.”

La grande concordanza delle opinioni espresse non lascia molti dubbi su quello che la cittadinanza e le aziende ritengono sarebbe necessario per il futuro del sistema energetico nazionale. Anche il Presidente Gerotto, concorde con questa posizione, ha concluso affermando: Credo sia la cosa giusta da fare per il Paese e sento anche la necessità di rispondere al monito che recentemente hanno rilanciato milioni di giovani, non solo in Italia ma nel mondo, con le recenti manifestazioni”, riferendosi naturalmente alle manifestazioni del venerdì a cui partecipato centinaia di migliaia di ragazzi in tutto il globo.
 
Qui di seguito è a disposizione il testo completo del Dossier della Commissione Industria sull’accumulo e autoconsumo di energia elettrica.
 
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Articolo: Autoconsumo di energia elettrica: i risultati della consultazione pubblica
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Autoconsumo di energia elettrica: i risultati della consultazione pubblica

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.