Focus normative

Telelettura contatori elettrici: in inchiesta pubblica preliminare un progetto di norma UNI

Banda di frequenza 169 MHz, già prevista per il gas, per la telelettura dei contatori elettrici. L’obiettivo dell’inchiesta è fornire una soluzione tecnica condivisa

Il progetto di norma UNI1602368, intitolato “Sistemi di comunicazione per contatori – Gestione condivisa della banda di comunicazione alla frequenza di 169 MHz” è stato inviato in inchiesta pubblica preliminare dal gruppo di lavoro dedicato, della commissione Metrologia dell’UNI.
 
Questo perché, per la telelettura dei contatori elettrici, l’AEEGSI aveva previsto, con delibera 87/2016/R/EEL, la possibilità di utilizzare la banda di frequenza 169 MHz, già prevista per il gas.
 
Con la delibera 631/2013/R/Gas relativa al gas, inoltre, è stata avviata una sperimentazione ai fini di “condivisione dell’infrastruttura di comunicazione in logica multi-servizio”.
 
Il Gruppo di Lavoro GL 03 “Smart meters e smart grid” ha dunque inviato il progetto in inchiesta pubblica preliminare per fornire una soluzione tecnica condivisa alla luce delle delibere sopra citate, in modo da tutelare gli investimenti e abilitare i nuovi servizi nel rispetto degli obblighi.
 
Obiettivo del progetto di norma è soddisfare gli obblighi regolatori a tutela degli investimenti in ambito “smart metering” gas, e abilitare l’infrastruttura di comunicazione a gestione di nuovi servizi da parte di altre utility, anche in un’ottica di “smart city”.
 
Per l’invio dei commenti, gli utenti hanno tempo fino al 16 Novembre 2016. L’inchiesta pubblica preliminare, infatti, è già in corso. Clicca qui per lasciare il tuo commento!
Articolo: Telelettura contatori elettrici: in inchiesta pubblica preliminare un progetto di norma UNI
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.