Focus normative

Lane minerali, avviata la consultazione sulla futura prassi di riferimento

UNI ha avviato la consultazione pubblica per la futura approvazione delle prassi di riferimento per l’applicazione dei prodotti di lana minerale in edilizia

L’utilizzo dei materiali isolanti categorizzabili come lane minerali è attualmente al centro dell’attenzione delle associazioni del settore edile che, nei mesi scorsi, hanno collaborato alla stesura della prassi di riferimento UNI dal titolo “Linee guida per l’applicazione dei prodotti di lana minerale per edilizia”.
 
Dopo un primo incontro ufficiale del Tavolo “Lane minerali”, svoltosi a Milano lo scorso 4 febbraio, UNI assieme ad Assovetro, Ancitel Energia & Ambiente e FIVRA hanno collaborato alla stesura della bozza di documento di prassi di riferimento sull’utilizzo delle lane minerali per l’edilizia.
 
I contenuti del documento, disponibile in calce a questo focus, sono ora stati messi a disposizione del pubblico, e in particolare agli operatori del settore, in quanto il progetto è stato sottoposto a consultazione pubblica con termine all’11 maggio 2019.

Il testo è stato redatto in modo da fornire a tutti gli operatori del settore dell’edilizia, compresi progettisti, tecnici delle pubbliche amministrazioni e direttori dei lavori, indicazioni pratiche inerenti le prestazioni e l’applicazione delle lane minerali, cioè lana di vetro e lana di roccia, con riferimento specifico alle caratteristiche chimiche, fisiche e meccaniche, oltre che di isolamento acustico e termico di questi materiali.
 
La prassi individuata, che terrà conto delle osservazioni ricevute dagli interessati nel periodo compreso tra il 12 aprile scorso e l’11 maggio prossimo, non si andrà ad applicare agli isolanti termici per gli impianti degli edifici e per le installazioni industriali.
 
Come l’Ente Italiano di Normazione , anche noi cogliamo l’occasione per ricordare che le prassi di riferimento sono documenti para-normativi che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, i quali intendono comportare un trasferimento di innovazione e una preparazione dei contesti di sviluppo per le future attività di normazione.
 
Una volta analizzato il documento che contiene la bozza di prassi di riferimento per l’applicazione delle lane minerali ciascun interessato potrà racchiudere le proprie osservazioni nel modello word disponibile a questa pagina web, il quale andrà infine inviato allo sviluppo.progetti@uni.com entro sabato 11 maggio.
 
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Articolo: Lane minerali, avviata la consultazione sulla futura prassi di riferimento
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.