Focus Mercati

Spesa per energia e gas: -8% e -5,7% in bolletta da aprile

Dal primo aprile è prevista una consistente diminuzione della spesa per l’energia ed il gas: l’energia varrà 18,98 cent per kW/h ed il gas 72,32 cent per metro cubo

Dal 1° aprile diminuirà la spesa per l’energia e il gas, lo annuncia l’ARERA in un comunicato con il quale annuncia che sono previsti consistenti cali nelle spese della famiglia-tipo per il secondo trimestre 2018: si registrerà un calo del -8% per l’elettricità mentre il gas calerà del -5,7%.
 
Questa sostanziale diminuzione delle spese è stata determinata dal calo delle quotazioni dei mercati all’ingrosso che sono state influenzate dalla stagionalità e, di conseguenza, dalla previsione dei consumi. Il prezzo unico nazionale per l’energia si stima calerà del 14% rispetto alla media del primo trimestre, un fattore che renderà particolarmente vantaggiose anche le nuove offerte PLACET che si basano, per l’appunto, sul PUN.
 

Piccolo aumento di spesa per l’anno ‘scorrevole’

 
In base ai dati ARERA la spesa per elettricità per una famiglia-tipo, caratterizzata dal consumo medo di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW, per il periodo compreso tra il 1° luglio 2017 e il 30 giugno 2018 ammonterà a 533,33 €, subirà quindi un lieve aumento (+5,6%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
 
La spesa per il gas della famiglia-tipo, i cui consumi di gas sono stati stabiliti a 1400 metri cubi l’anno, per il periodo dal 1° luglio 2017 e il 30 giugno 2018 dovrebbe essere di circa 1.042 €; anche in questo caso si assisterà quindi un lieve aumento (+1,3%).
 

2° trimestre 2018: scende la spesa per l’energia e il gas

 
Le cose cambieranno tuttavia nel secondo trimestre del 2018: grazie al calo dei costi di approvvigionamento di energia e gas si prevede un consistente calo delle spese per entrambe le bollette.
 
Il consumatore tipo potrà apprezzare quindi una diminuzione della spesa complessiva per l’energia elettrica pari al -8%: una percentuale che ottiene aggregando i dati relativi al costo per gli approvvigionamenti (-9,1%) agli oneri generali di sistema (+1,1%). Dal 1° di Aprile il prezzo di riferimento dell’energia elettrica sarà di 18,98 centesimi di € per kilowattora, tasse escluse.
 
Per ciò che riguarda invece il gas naturale la diminuzione della spesa sarà leggermente meno consistente; il cliente tipo arriverà infatti a risparmiare il -5,7% nel secondo trimestre del 2018. Anche in questo caso la percentuale viene costituita aggregando il dato sui costi di approvvigionamento (-4,2%), quello sui costi di trasporto (-1,3%) e quello sui costi delle attività connesse all’approvvigionamento all’ingrosso. Il prezzo di riferimento del gas naturale dal primo aprile 2018 sarà di circa 72,32 centesimi di € al metro cubo, tasse escluse.
 
Qui di seguito è scaricabile gratuitamente il comunicato ARERA nel quale è visionabile anche la suddivisione della spesa per l’energia e il gas per il secondo trimestre 2018.
 
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
Articolo: Spesa per energia e gas: -8% e -5,7% in bolletta da aprile
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.