Focus Mercati

Energia solare, nel 2018 in UE si è installato il 36% di potenza in più rispetto al 2017

I bassi costi e la versatilità degli impianti hanno contribuito al boom che ha caratterizzato il settore dell’energia solare nel 2018

Nel corso del 2018 nel territorio dell’Unione Europea sono stati installati circa 8 GW di impianti per la produzione di energia solare, cioè una crescita del 36% rispetto ai 5.9 GW connessi nel 2017 nel territorio europeo, lo annunciano le stime di SolarPower Europe, l’associazione rappresentativa del settore europeo dell’energia solare. Considerando poi il computo dei dati relativi alle installazioni avvenute in tutte le nazioni europee, comprese quelle non facenti parte dell’Unione, si raggiunge una crescita di circa il 20% rispetto al 2017, con nuova potenza installata pari a 11 GW, rispetto ai 9,2 GW installati l’anno precedente.


 
Il CEO di SolarPower Europe, Walburga Hemetsberger, ha commentato “È bello vedere che l’Europa sta risperimentando una grande apertura nei confronti del solare. Dal momento che il fotovoltaico è la fonte di energia più popolare tra i cittadini europei, è versatile ed è inoltre la fonte energetica più economica, con costi che continuano a diminuire sempre più, ci aspettiamo che questo sia solo l’inizio di un nuovo trend positivo per il solare in Europa.”
 
Il Policy Director di SolarPower Europe, Aurélie Beauvais ha invece riferito: “ Nei prossimi due anni assisteremo a un’importante aumento della domanda per il settore fotovoltaico. Una delle maggiori ragioni di questa evoluzione è l’avvicinarsi dei termini per il raggiungimento dei target europei al 2020, motivo per cui molti Stati membri sceglieranno di affidarsi alle più le economiche soluzioni fotovoltaiche per soddisfare i propri obblighi.” Beauvais ha poi continuato “L’Unione Europea ha fatto il proprio dovere eliminando i dazi le misure commerciali sui pannelli solari e assicurando un contesto positivo per il fotovoltaico attraverso l’approvazione del Clean Energy Package, preparando così una situazione ideale per la crescita del solare. Ciò che conta ora è che gli Stati membri dell’UE attuino in modo coerente piani nazionali sul clima e l’energia, così da sostenere il boom del settore fotovoltaico”.
 
Nel 2018 la Germania è stata la nazione europea con il mercato fotovoltaico più attivo, con ben 2,98 GW di nuova potenza connessa, cioè il 68% in più rispetto al 2017, in cui si era raggiunto l’1,76 GW. La seconda nazione più attiva in questo senso è stata la Turchia, che nell’anno precedente aveva raggiunto livelli record di nuovi nuove installazioni, installando 1,64 GW di potenza solare in più rispetto al 2017, con un decremento pari -37%.
Al terzo posto della classifica si sono collocati i Paesi Bassi, cioè il 3° mercato più attivo per del 2018, con 1,44 GW di nuova potenza installata da energia solare rispetto agli 0,77 GW installati nel 2017.



Grafici da: SolarPower Europe
Articolo: Energia solare, nel 2018 in UE si è installato il 36% di potenza in più rispetto al 2017
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.