Focus Mercati

Consumi elettrici in calo ad ottobre, bene soprattutto il Nord

In lieve calo la domanda di energia elettrica ad ottobre 2019, buona la partecipazione delle FER all’energy mix

Terna, la società di gestione della rete elettrica nazionale, ha condiviso i dati sulle rilevazioni relative al mercato nazionale dell’energia elettrica per il mese di ottobre 2019, annunciando un totale dei consumi di 26,3 miliardi di kWh, in lieve calo (0,9%) rispetto ai dati dello stesso mese dal 2018. Poco cambia anche considerando il dato destagionalizzato, considerando che il mese di ottobre 2018 è stato composto dallo stesso numero di giorni lavorativi ed ha avuto sostanzialmente la stessa temperatura media di ottobre di quest’anno. 
La destagionalizzazione del dato, comprensiva della correzione degli effetti di calendario e temperatura, porta a una variazione complessiva di -1,3%.

Anche la domanda elettrica dei mesi precedenti ad ottobre 2019 risulta sostanzialmente in calo, con una flessione dello 0,3% rispetto allo stesso periodo del 2018, mentre il dato rettificato è stato stabilito a -0,4%.

La variazione tendenziale della domanda di energia elettrica per il mese di ottobre dell’anno in corso è stata profondamente diversa a seconda della latitudine. In diminuzione per il Nord d’Italia (-1,9%), di poco positiva al Centro (+0,1%) e più elevata al Sud (+0,5%).

Rispetto al mese di settembre di quest’anno, il valore destagionalizzato e corretto dagli effetti di temperatura e di calendario della domanda energetica per ottobre 2019 è negativo, con un valore registrato di -0,9%, in linea con il trend precedente.

L’origine dell’energia elettrica utilizzata per soddisfare la domanda del mese di ottobre 2019 è stata nazionale per l’86%, mentre il restante 14% è stato acquistato all’estero. La produzione elettrica nazionale netta è aumentata dello 0,6% rispetto ad ottobre 2018, attestandosi a 22,9 miliardi di kWh. Le fonti rinnovabili elettriche hanno fatto registrare numeri positivi in termini assoluti, con fotovoltaico, idrico e termico in crescita rispettivamente del +21,6%, 3,9% e 1%, meno bene hanno fatto invece la fonte eolica (-30,8%) e quella geotermica (-1%).

I dati completi sulla domanda di energia elettrica mensile italiana per il 2018 e per il 2019 (provvisoria) sono disponibili al sito Terna.
Articolo: Consumi elettrici in calo ad ottobre, bene soprattutto il Nord
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Consumi elettrici in calo ad ottobre, bene soprattutto il Nord

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.