Focus leggi

Ecoprogettazione di server e sistemi di archiviazione: le nuove regole UE

La CE ha pubblicato il Regolamento 2019/424 che stabilisce i requisiti minimi per l’ecoprogettazione di server e sistemi di archiviazione dati

Cambiano le regole di progettazione dei server e altri sistemi di archiviazione dei dati in Europa, dopo che la Commissione Europea ha pubblicato ufficialmente il Regolamento che definisce i requisiti per l’ecoprogettazione di queste strutture, generalmente molto energivore, al fine di risparmiare in media 9 TWh l’anno.
 
Il nuovo Regolamento 2019/424 nasce dalla matrice della Direttiva Ecodesign (2009/125/Ce) sulla progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all’energia e stabilisce le modalità specifiche di progettazione sostenibile da rispettare per poter immettere nel mercato e avviare i server e i prodotti per l’archiviazione dei dati online.
 
Questa nuova normativa europea nasce dall’esigenza di migliorare le prestazioni ambientali di questi prodotti e rendere più funzionale il mercato interno, soprattutto in previsione del fatto che, secondo le stime dell’UE, nel 2030 i server arriveranno a consumare annualmente una quota di energia pari a 48 TWh, che potranno arrivare a 75 TWh considerando anche il consumo delle infrastrutture.
 
Considerando invece i prodotti di archiviazione dati è stato previsto di arrivare nel 2030 a un consumo annuale di circa 30 TWh, in aumento fino a 47 TWh se si conteggiano anche i consumi delle infrastrutture.
 
Il nuovo regolamento specifica i requisiti minimi di efficienza delle unità di alimentazione e di fattore di potenza con livelli differenti da tenere in considerazione a seconda delle differenti date di decorrenza considerate, cioè il 1 marzo 2020 e il 1 gennaio 2023.
 
Il Regolamento stabilisce infatti un calendario di decorrenza per l’adozione di parametri specifici per la progettazione ecocompatibile, le date considerate sono tre:

-1° marzo 2020;
-1° marzo 2021;
-1° marzo 2023.
 
La speranza comune è che il Regolamento 2019/424 riesca nell’obiettivo di comportare dei risparmi annuali di energia pari a circa 9 TWh, di cui 6,1 TWh ricavati dal risparmio energetico dovuto alla progettazione ecocompatibile dei server e i restanti 2,9 TWh risparmiati dalla progettazione sostenibile dei prodotti di archiviazione dati, per un risparmio annuo di circa 3 Mt di tonnellate di CO2 equivalente.
 
Articolo: Ecoprogettazione di server e sistemi di archiviazione: le nuove regole UE
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.
Richiedi informazioni su questo focus

Ecoprogettazione di server e sistemi di archiviazione: le nuove regole UE

Accetta le regole di utilizzo di ExpoClima e politica di protezione dei dati e privacy di ExpoClima.