Focus incentivi

Nuovo Conto Termico: al 31 Maggio il contatore ammontava a 111 milioni di incentivi richiesti

Il 53% degli incentivi assegnati alle Pubbliche Amministrazioni. La resa dei conti a un anno dall’entrata in vigore del Nuovo Conto Termico

Il contatore del Conto Termico al 31 Maggio 2017 contava 23.370 domande pervenute, per un totale di 111 milioni di incentivi richiesti.
 
Questo è quanto si legge tra le notizie riportate dal Gestore dei Servizi Energetici GSE che specifica anche che, di questi 111 milioni di euro, 52 milioni sono riconducibili alle richieste di cittadini privati, mentre i restanti 59 milioni, pari al 53% del totale, sono stati assegnati alle Amministrazioni Pubbliche.
 
Ricordiamo che il Conto Termico, regolato dal DM 16 Febbraio 2016, è entrato in vigore il 31 Maggio 2016 con l’obiettivo di semplificare le procedure e incrementare il numero di richieste dell’incentivo sia da parte dei soggetti privati che delle PA.
 
Sono state quasi 40mila le richieste ammesse dall’avvio del meccanismo, per un totale di circa 153milioni di incentivi impegnati, di cui 133 in accesso diretto.
 
Per quanto riguarda gli incentivi riconosciuti in accesso diretto, l’impegno di spesa cumulata annua per l’anno in corso ammonta a 56 milioni, di cui 45 per i privati e 11 per le PA. Per il 2018, invece, la spesa prevista ammonta a 9 milioni, di cui 8 per i privati e 1 per le pubbliche amministrazioni. 
Articolo: Nuovo Conto Termico: al 31 Maggio il contatore ammontava a 111 milioni di incentivi richiesti
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.