Focus incentivi

Conto Termico al 1 giugno 2018, sono 346 i milioni di € richiesti

Aggiornati i dati del contatore del Conto Termico: dal 2016 sono pervenute al GSE circa 87 mila richieste di incentivi

Il GSE ha aggiornato al 1 giugno 2018 il contatore del Conto Termico: gli incentivi richiesti dal 31 maggio 2016 sono circa 346 milioni.
 
Da pochi giorni sull’homepage del sito web del Gestore dei Servizi Energetici è possibile visualizzare i dati riguardanti l’andamento del Conto Termico fino al 1° giugno 2018. Le richieste di incentivo secondo il DM 16 febbraio 2016, pervenute al GSE dal 31 maggio 2016 alla fine di maggio sono state circa 87mila, per un totale di che si avvicina ai 346 milioni, di cui 196 richiesti da privati e i restanti 150 milioni in capo alla PA, di questi circa 109 milioni sono stati richiesti attraverso prenotazione. Rispetto al mese precedente le richieste arrivate sono 7mila in più, per una differenza di ammontare pari a 38 milioni di €.
 
Le richieste arrivate al GSE ed ammesse all’incentivo dall’avvio del meccanismo al 1 giugno sono state circa 97mila, che nel complesso corrispondono a circa 362 milioni di € impegnati, 273 milioni dei quali in accesso diretto. Circa 229 milioni di € sono stati destinati ad interventi realizzati da privati, i restanti 987 milioni sono invece afferenti a interventi realizzati dalla pubblica amministrazione, che ne ha prenotati circa 53 milioni.
 
Per quanto concerne gli incentivi ad accesso diretto si è registrata una spesa annua cumulata di 102 milioni di € per il 2018: di questi 88,9 milioni sono stati riconosciuti ai privati, mentre quelli destinati alla PA sono 13,6 milioni. I dati per il 2019 riferiscono di una spesa di 13 milioni, 12 dei quali per privati e il restante milione richiesto dalla PA.
 
Visualizza a questo link i dati aggiornati sul Conto Termico.
Articolo: Conto Termico al 1 giugno 2018, sono 346 i milioni di € richiesti
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.