Focus eventi

In Piemonte la nuova “capitale del freddo”, grazie ad ATF e Centro Studi Galileo

La scorsa settimana, in occasione del Summit mondiale di Ginevra delle Nazioni Unite sul problema del buco dell’ozono legato al Protocollo di Montreal, è stata presentata la quarta edizione della rivista International Special Issue 2012, edita dal Centro Studi Galileo di Casale Monferrato insieme all’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi e il reparto OzonAction dell’UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente).

La pubblicazione, redatta in lingua inglese, viene pubblicata ogni due anni e distribuita ai Capi di Stato e rispettivi funzionari dei 180 Paesi firmatari del Protocollo di Kyoto: l’ultima edizione del 2012 è stata consegnata il 13 novembre in occasione del MOP24 Meeting of the Parties (25 anni della conferenza del protocollo di Montreal) cui ha preso parte anche il premio Nobel per la chimica Mario Molina, scopritore dei danni causati dai gas CFC allo strato d’ozono.

La rivista, con introduzione del Ministro dell’Ambiente Clini e del sottosegretario generale delle Nazioni Unite Achim Steiner, è rivolta ai tecnici - ma anche ai meno tecnici - e contiene le soluzioni disponibili per combattere i problemi climatici come il buco dell’ozono e il surriscaldamento terrestre, legati ai gas refrigeranti HFC (potenti gas ad effetto serra), le certificazioni e le nuove tecnologie di ricerca sul freddo. Presentato nella rivista anche il Patentino del Frigorista che certifica la preparazione obbligatoria dei tecnici che utilizzano questi refrigeranti e le tecnologie ad essi applicate.


Casale Monferrato capitale del freddo


Il 28 e 29 Novembre a Casale Monferrato le Nazioni Unite ed il Centro Studi Galileo terranno una sessione di certificazione in lingua inglese per frigoristi con un Ente certificatore inglese. Alla sessione sono già iscritti i Presidenti delle Associazioni del Freddo dell’Est europeo e asiatiche, collegate alle Nazioni Unite – UNEP.

A conclusione della sessione, il 30 novembre, Casale Monferrato ospiterà il convegno “Casale capitale del freddo” sul tema delle certificazioni e del nuovo Centro di Ricerca sul freddo.
L’evento, coordinato da Halvart Koppen delle Nazioni Unite e da Marco Masoero, direttore del Dipartimento Energia del Politecnico di Torino, è organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Alessandria e con l’agenzia di sviluppo Lamoro (nel progetto europeo Hidden).

La conferenza tratterà le tematiche discusse nel Summit mondiale del 13 novembre scorso, le problematiche ancora aperte sulla formazione e certificazione, ora obbligatoria, dei tecnici nella refrigerazione e condizionamento. Sarà affrontato anche il tema, importantissimo, dell’innovazione tecnologica e della ricerca che proprio a Casale sarà garantita grazie al futuro Centro di Ricerca della refrigerazione e condizionamento che porterà avanti la ricerca di base a favore delle aziende di settore che ne faranno richiesta per progetti propri, nazionali o europei.


Articolo: In Piemonte la nuova “capitale del freddo”, grazie ad ATF e Centro Studi Galileo
Valutazione: 0 / 5 basato su 0 voti.